Cerca

Halloween in discoteca, una notte da paura

Dolcetti e scherzetti in pista a ballare con le stelle della consolle. Dall'Alcatraz di Milano al Sayonara di Benevento, i migliori party

Halloween in discoteca, una notte da paura
Dolcetti, scherzetti eccetera. E' meglio farli in discoteca. Ci si diverte di più. Lo sanno bene i titolari dei club nostrani. Che, per dirla con un bravo giornalista di Max, Halloween lo vivono come un evento capace di fare marameo al Capodanno e, aggiungiamo noi, di mandare in pensione perfino il Carnevale. E' indubbia, infatti, la capacità di zucche e streghette di creare un'attesa maggiore. Ma soprattutto, come fa notare Carlo B, resident de La Capannina di Giussano (Mb), "di unire l'ultimo dell'anno al Carnevale, dando la possibilità alla gente di divertirsi, osare e trasgredire, senza il timore di essere giudicati". Più o meno sulla stessa linea il dj bergamasco Sergio Mauri, in ascesa grazie alle sue serate e a produzioni di gran successo: "Halloween è diventato più importante del Capodanno, specie al Nord, dove la gente in quei giorni preferisce un po' di relax familiare, magari in montagna". Una festa con la Effe maiuscola insomma, in grado di garantire il pienone, nonostante la crisi. Qui di seguito trovate qualche consiglio per passare la notte del 31 in compagnia di bella gente e con in sottofondo la musica dei migliori dj italiani.

Alcatraz (Milano) - Il tempio del divertimento meneghino punta tutto su un dj-producer e remixer di primo livello come Danilo Rossini. Che solitamente fa ballare questo locale ogni venerdì, al fianco di Diggei Angelo, quando va in scena il Notorius. Il 31 Danilo ha la pista tutta per sé, visto che il conduttore di Ciao Belli è assente. Un'occasione in più per ascoltare dell'ottima house e, magari, qualche successo targato Bootylicious, l'etichetta che questo artista di origini piemontesi gestisce (con successo) assieme all'amico/collega Stefano Pain.

Shocking Club (Milano) - Party Fidelio, ovvero una notte all'insegna della storia. Ai piatti il tosto Stefano Pain, 50% del duo Pain & Rossini e co-titolare della citata Bootylicious. Assieme a Marcel, Stefano è stato re dello store di musica digitale Beatport con l'estivo My House (finito in compilation come quelle del Pacha) e remixer di Far L'amore di Sinclar. Di recente, ha collaborato con la Juicy di Robbie Rivera. Il suo ultimo singolo, Ran Tam Tam, realizzato con Alex Guesta, ha la potenza di un trapano.

Bolgia (Dalmine, Bergamo) - Nella notte delle streghe ecco una tra le serate cult del locale bergamasco: Turbofuturama. Al mixer ci sono gli scatenati Cyberpunkers e i Balzebass (questi ultimi giocano praticamente in casa). Giusto due righe sulla prima formazione, che nasce nel 2006 dalla passione per la cultura Cyberpunk di due giovani dj milanesi. Il loro format dà una nuova interpretazione a questo stile attraverso l'ausilio di quattro forme d'arte strettamente connesse: musica elettronica, design, fotografia e moda. Tanti i successi che i due hanno sfornato in questi anni. Su tutti, It's Alternative.

La Capannina (Giussano, Monza Brianza) - Ha aperto i battenti lo scorso settembre ma è già il palcoscenico per eccellenza della nightlife Brianzola. Ha un décor accogliente e ricercato, semplice e moderno, e si divide in due zone: Lounge & Club. Ottimo pure il ristorante. Protagonisti dell'Halloween Party, il citato dj Carlo B e il vocalist Michael Milazzo. Prezzi per tutte le tasche.

Circus Beat Club (Brescia) - Il Circus propone un set a quattro mani. E che mani! Parliamo infatti dei Cube Guys, che nascono qualche tempo fa dall'incontro tra l'inossidabile Roberto Intrallazzi (un pezzo degli F.P.I Project, quelli di Rich In Paradise per intenderci) e dell'altrettanto bravo Luca Provera. Il loro sound, apprezzato ovunque, è progressive house. E negli ultimi anni hanno messo le mani su canzoni di Roger Sanchez, Bob Sinclar e Sophie Ellis Bextor. Il loro ultimo singolo, La Banda, è una delle poche vere club hit del momento.

Dandy Club (Mantova) - Aspettatevi una serata decisamente "hot", dato che il locale mantovano è la cornice di una festa targata Playboy Italia, la celeberrima rivista per maschietti. Bunnies, Playmates e la splendida madrina Marina Saia danno dunque vita alla prima tappa del tour Playboy, pronto a girare l'Europa intera. In sintesi: una notte all'insegna della bellezza, del divertimento e dell'ironia, punti cardine della rivista ideata da Hugh Hefner.

Sayonara Disco (Benevento) - In consolle arriva il top dj Cristian Marchi. La sua carriera è iniziata 20 anni fa, nelle disco di Mantova, dov'è nato. Oggi, grazie a una lunga ascesa, è richiestissimo nei locali italiani e non solo. Cristian è noto anche per il tormentone Love Sex American Express. E ha pure una sua etichetta, Violence Rec, fondata assieme al fido Paolo Sandrini, anima dei recenti I Got You, Love Comes Rising o Take Me To The Stars. Tanti successi, un filo conduttore: l'amore.

di Leonardo Filomeno


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog