Cerca

Anche Ruotolo segue Michele: Rai addio, vado dal teletribuno

L'ex inviato di Santoro passa a Servizio Pubblico. L'annuncio in un video in cui attacca Viale Mazzini

Anche Ruotolo segue Michele: Rai addio, vado dal teletribuno
Come il suo vecchio maestro Michele Santoro, anche Sandro Ruotolo lascia la Rai. Ovviamente per accasarsi a Servizio Pubblico, il nuovo programma multipiattaforma del teletribuno esiliato da viale Mazzini, che debutterà il prossimo 3 novembre. "Il 31 ottobre - comunica Ruotolo in un video pubblicato sul sito del nuovo programma di Santoro - si conclude il mio rapporto di lavoro con la Rai". Poi l'annuncio: sono pronto a sposare "la nuova avventura" con Marco Travaglio e Vauro.

Il videomessaggio - "Michele, Travaglio, Vauro, volevate partire senza di me?", attacca Ruotolo nel video. "Mica mi potevo perdere questa nuova avventura? Il 31 ottobre si conclude il mio rapporto di lavoro con la Rai, ma certamente non si conclude il mio rapporto sentimentale con un'azienda che mi ha dato tanto, ma alla quale anche noi abbiamo dato una parte fondamentale delle nostre vite". Poi un po' di amarcord: "Quanti ricordi". "Libero Grassi con la sua battaglia contro la mafia, le guerre, i minatori del Sulcis, gli operai della Fincantieri, le nostre battaglie per la libertà di informazione".

Contro la Rai - Non poteva ovviamente mancare un attacco a Viale Mazzini. "Noi abbiamo sempre detto che solo il pubblico è il nostro padrone, invece in Rai sono i partiti che decidono la vita e la morte di un programma, l'avvenire di un comico, di un giornalista o di un autore. La nostra scelta di lasciare la Rai deriva dal divorzio che si sta consumando tra i cambiamenti del Paese e il servizio pubblico. L'informazione - continua Ruotolo - è diventata un bene comune e milioni e milioni di persone pensano che questo bene venga loro sottratto sempre di più, un pezzo alla volta. Come si spiega altrimenti che più di 90 mila persone decidano donare 10 euro per vedere un programma, mentre farebbero volentieri a meno di pagare il canone della Rai".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • highlander5649

    30 Giugno 2014 - 09:09

    L'unico modo per fare piazza pulita di politici di sinistra e dei loro tirapiedi giornalisti è abolire rai 3 anzi aboliamo la rai privatizzandola. mediaset è assai meno fazios ed è gratis anche se per vedere i programmi dobbiamo per forza pagare il canone. il °pay per view * sarebbe l'unico metodo praticabile chi vuole vedere i suoi programmi preferiti paghi!

    Report

    Rispondi

  • ulissse

    30 Ottobre 2011 - 19:07

    Manca solo Vauro ed il trio torna compatto. La notizia dell'abbandono da parte del sedicente intervistatore Ruotolo della Rai non mi può fare che piacere....un parassita in meno da pagare.

    Report

    Rispondi

  • modoetianus

    30 Ottobre 2011 - 18:06

    Che Ruotolo se ne vada dalla RAI è un'ottima notizia, spero che oltre la compagnia di Santoro, riesca a portarsi dietro Fazio(so), Floris, Dandini, che formi una bella squadra con Mentana, la rossa Gruber e per non farsi mancare un pò di buon umore anche Vauro e la Littizzetto. Così puliamo un poco l'aria infetta che recentemente ha infestato i canali nazionali. Almeno non li pagheremo con i nostri soldi del canone.

    Report

    Rispondi

  • modoetianus

    30 Ottobre 2011 - 18:06

    Che Ruotolo se ne vada dalla RAI è un'ottima notizia, spero che oltre la compagnia di Santoro, riesca a portarsi dietro Fazio(so), Floris, Dandini, che formi una bella squadra con Mentana, la rossa Gruber e per non farsi mancare un pò di buon umore anche Vauro e la Littizzetto. Così puliamo un poco l'aria infetta che recentemente ha infestato i canali nazionali. Almeno non li pagheremo con i nostri soldi del canone.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog