Cerca

Vasco addio vita spericolata, Rossi diventa salutista

Il rocker di Zocca dopo mesi di malanni diventa testimonial su Facebook delle "Blasco", le e-cigarette senza nicotina

Vasco addio vita spericolata, Rossi diventa salutista
Il tempo della vita spericolata è finito. I vizi di Vasco Rossi vanno in fumo, quello senza nicotina. Il rocker di Zocca, reduce da qualche mese di acciacchi, ricoveri, problemi di salute e misteriose ricadute, ha messo la testa a posto e dice basta alle bionde. Donne e birre non c'entrano. C'entra piuttosto "IlBlasco", le sigarette al vapore di cui Vasco è diventato testimoniale: "Non fanno male e si possono fumare dappertutto", assicura il 59enne provato da anni di abusi e convertito al salutismo. Dalla sua pagina Facebook, Rossi ha pubblicizzato la e-cigarette, realizzata dall'azienda ferrarese Don O'Brian, apponendo il proprio "marchio di qualità". Lo spot vero e proprio il Blasco lo ha fornito via webcam, quando si collegava col web e comunicava coi fan dalla clinica di Villalba, sui colli bolognesi. Le "sigarette che non fanno male", realizzate "per non smettere di fumare", sono disponibili in blister da otto euro, pacchetti da 23 euro e stecche da 230 euro, con acquisto on line e da oggi anche in un'edicola a Casalecchio di Reno, alle porte di Bologna. Un prodotto 'usa e getta': "Non la devi caricare, quando finisce la puoi buttare", si legge sulla pagina 'Il Blasco e-cigarette'. Non mancano però, sul sito dell'azienda, le avvertenze rivolte a chi ha patologie respiratorie o cardiache, come è sconsigliato l'uso "alle donne in gravidanza o in allattamento".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bussirino

    01 Novembre 2011 - 19:07

    I drogati e alcolizzati non devono nemmeno essere citati dai qutidiani. Vasco Rossi ogni volta che lo si fotografa o viene filmato, ha la bottiglia in mano, o la sigaretta in mano o traballa. Viene divulgato solo cattivo esempio ai giovani parlando continuamente del marciume italiano.

    Report

    Rispondi

  • raucher

    01 Novembre 2011 - 19:07

    i cattivi maestri quando si è giovani e si pensa di essere eterni, poi invecchiando , le malattie ti fanno riflettere e ti fanno venire la depressione. In parole semplici la depressione altro non è che la caghetta . Vero Vasco?Le persone veramente forti sono quelle che accettano il duro destino di tutti senza sbrodolarsi addosso e senza compiangersi, soprattutto se non hanno i tuoi soldi e tirano la carretta fino alla fine. E ce ne sono tante. Impara.

    Report

    Rispondi

blog