Cerca

Fiorello show: 'Vietato criticarmi' Ma col suo budget è troppo facile

Lo spettacolo ha fatto 10 milioni di ascolti. Il comico si vanta. Ma fare flop con quel che costa è un'impresa

Fiorello show: 'Vietato criticarmi' Ma col suo budget è troppo facile
  C'è chi lo chiama il nuovo Mike Bongiorno "E' geniale per la sua capacità di dire con perfetta e integra convinzione cose che pressoché tutti condividono" (la Stampa), chi - come Massimo Giletti a L'Arena di Domenica In - gli dedica un'intera trasmissione celebrando le sue doti da showman e chi come Riccardo Bocca, sul suo blog, lo definisce "un fiore appassito". Fatto certo è che Rosario, meglio conosciuto come Fiorello, con il suo nuovo show il "Piùgrandespettacolodopoilweekend" fa discutere parecchio. E anche troppo, considerando che alla fine si tratta di un semplice programma televisivo. Ma tant'è. Sarà contento Rosario visto che - bene o male se ne parli - è tutta pubblicità al suo show. E invece no. Fiorello fa il prezioso e con una certa spocchia risponde a chi lo critica: "Quando un programma cosi viene seguito da 10 milioni di persone forse i blog che lo criticano dovrebbero rispettare le persone che lo hanno seguito". Detto in altre parole, non siete degni di giudicarmi. Poi aggiunge: "È facile dire da casa che bisogna innovare. La gente credo volesse questo. Non ho ancora capito cosa vuol dire innovare. Dopo di noi, io sarò lì sul divano a guardare gli innovatori che arriveranno". Detto in altre parole, io sono un innovatore, so io quello che vuole la gente. Insomma, non è che per via di quei 10 milioni di ascolti fatti nelle prime serate, Fiorello si è un po' montato la testa?

Difficile fallire - Così il comico, interviene a sorpresa durante la puntata di Tv Talk, il programma di Rai Educational condotto da Massimo Bernardini in onda sabato alle 14.50 su Rai3. E replica ad una serie di critice avanzate al suo programma: "Volevamo fare il varietà, cioè una varietà di cose -spiega Fiorello -. Secondo me innovare significa fare questo perché non esiste più: adesso è questa la novità. La conclusione è scherzosa. Adesso innoveremo: faremo tutta la puntata sulle mani, con i piedi in su e il microfono sotto". Certo, dall'alto dei 10 milioni di ascolti totalizzati già nelle prime puntate del suo show, forse Fiore ha qualche ragione di vanto. Eppure con lo studio che si ritrova, la costosa scenoglafia e gli ospiti illustri che popolano il suo parterre... fare flop sarebbe davvero un'impresa.


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • sarawhite

    22 Novembre 2011 - 10:10

    Premetto che non ho mai letto il vostro giornale e mai lo farò, premetto che data la quantità nulla di commenti a questo <articolo> potevo anche risparmiarmi l'iscrizione giusto per commentare per poi cancellarmi ma vi rendete conto delle cialtronerie scritte?Fiorello si è montato la testa?non accetta critiche?ma vi siete fatti d'autistima prima di scrivere sta robaccia?ha fatto il botto d'ascolti c'è solo da star zitti e credetemi con una sedia un'orchestra avrebbe fatto lo stesso, e gli ospiti?la gente viene a vedere Fiore,l'evento lo spettacolo piacevole ed essendo gente di spettacolo credo che qualcosa almeno loro ne capiscano. Libero hai toppato.

    Report

    Rispondi

  • carloros

    22 Novembre 2011 - 09:09

    ..... ma non era così facile anche per Sgarbi con il budget che aveva? 1 milione di euro solo per la scenografia! (a proposito in quale magazzino sta adesso?) Suvvia sforzatevi a fare un pò di giornalismo serio e meno fazioso.........

    Report

    Rispondi

  • pietrafocaia

    22 Novembre 2011 - 08:08

    Quando un personaggio pubblico o no, comunque noto, non si prostra al padrone, deve per forza essere impallinato. Non guardo Fiorello, perchè non mi piace. Ciò nonostante il mondo gira ugualmente! Attaccare Fiorello, preconizzando l'obbligo a riscuotere successo, avendo a disposizione uno studio e ospiti stratosferici, è piccolo. Mentre la ragione vera delle bordate risiede nel fatto che Fiorello, pare abbia annientato il trash concorrente.

    Report

    Rispondi

  • ovedasso

    22 Novembre 2011 - 08:08

    tanto per scrivere... ho letto l'articolo per conoscere il "...suo budget..." che garantirebbe il successo. non viene data alcuna informazione in merito: la differenza tra giornalisti e giornalai? eccola.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog