Cerca

Zalone, gnocca e supposte: Checco conquista anche la tv

Seconda puntata di "Resto Umilte World Show" : le migliori battute, gli ospiti e le donne del comico in uno degli eventi del 2011

Zalone, gnocca e supposte: Checco conquista anche la tv
"Resto Umile World Show": le due puntate del programma di Checco Zalone, registrato nei padiglioni della Fiera di Milano, sono uno degli eventi televisivi dell'anno pe la rete ammiraglia di Mediaset. Su liberoquotidiano.it, Francesco Borgonovo in diretta sms ha raccontato la puntata andata in onda il 2 dicembre su Canale 5.


3.36 Si il meglio di è carino, però fa un povero... Checco è stato bravissimo, lo hanno sfruttato fino alla fine. Avete commentato che vi piace Vendola: anche a me, però non è il meglio. Fatemi sapere che cosa vi è piaciuto e ne parliamo (anche domani)

23.11 Perché Mediaset fa queste cose? Non si munge Checco così dai. Comunque, fatto così, in fretta e con poco sforzo, è un successo clamoroso. 

23.05 Finale un po' deludente se così... Poteva starci un'altra mezzora. 

23.02 Non mi riferivo alla signora. Ma alla canzone. La signora è anche piacevole. Anzi, che coraggio. 

23.01 Questa Angela è inutile. Alzategli il microfono. 

22.57 Mariarosa Mancuso commenta: "E' meglio di Bocelli". Ha ragione, viva Albano. 

22.54 Le supposte di Albano sono meravigliose. 500 milligrammi per tutti...

22.50 Duccio Forzano non inquadra il libro finto in promozione come ha fatto con i cd di tutti i cantanti intervenuti che erano in promozione davvero. Dai Duccio, che ce la puoi fare. 

22.48 Hurra per Albano! E' fantastico, si fa prendere in giro con una classe incredibile...

22.41 Si vabbé ora basta Fiorello però...

22.38 Rocco Papaleo e la Basilicata che esiste... ma dove l'hanno tenuto nascosto finora? 

22.33 La diminutio etnica è un capolavoro. Se Checco fosse sempre così, avremmo risolto il problema della satira per sempre. Papaleo invecchiando migliora. 

22. 31 Bravo Rocco Papaleo. Checco è convinto che Vendola sia il suo pezzo migliore. Secondo me no, anzi è molto più divertente ciò che ha fatto finora. 

22.30 Speriamo che Silvio stia guardando e si faccia due risate.

22.25 Dai Duccio Forzano, da bravo regista, facci vedere un po' di studio... Capiamo che dopo anni di Fazio uno si addormenta a inquadrare solo due che parlano... Però...

22.15 Segnala Alessandra Menzani: Come fa Salvo Sottile a twittare mentre è in onda su Rete4? 

22.11 Stasera molto Fiorello, ma va bene così, Checco sembra più rilassato, può suonare e si diverte. Dategli tempo e diventerà un signor presentatore. 

22.08 Al Jarreau canta di "froci" e non sa il testo della canzone perché non sa l'italiano. Un po' come Al Bano che canta di "fregna". Anche lui non sa la lingua (questa è riciclata da uno spettacolo di Checco dal vivo, a Milano). Coltissima, la puntata...

22.01 Nello spettacolo dal vivo diceva: il jazz è come la scoreggia, piace solo a chi la fa. E poi battuta sui neri. "Dicono che li hanno ridotti in schiavitù e loro cantando hanno inventato il jazz. Secondo me è il contrario. Hanno rotto talmente tanto i coglioni col jazz che li hanno fatti schiavi". 

22.00 Giovanni Allevi-Checco suona "Past", il jingle della Barilla ("Ce l'ho in vari formati"). 

21. 56 Grande soddisfazione fino adesso. Forse un po' troppo serrato il ritmo, ci sono tante idee da farci otto programmi di Crozza. 

21.55 Applausi per Silvestri. Una autoironia meravigliosa. A questo punto nulla da invidiare a Fiorello... (anche se esperti fanno notare che la scenografia è molto simile a Fiorello). 

21.52 L'espressione affranta di Silvestri sulla canzone del culo è impagabile. Ecco ora la gnocca dei bei tempi berlusconiani...

21. 51 La storia della ragazza senza culo era anche nello spettacolo. Non vale Silvestri, tuttavia. Forse anche superflua vista l'intelligenza profusa finora. 

21.50 A chi ha detto che Zalone è già arenato (Riccardo Bocca dell'Espresso) vorremmo mostrare a ripetizione la battuta sugli indios che stanno sugli alberi...

21.45 Mariarosa Mancuso (firma del Foglio stasera non retribuita per le sue annotazioni) fa notare la genialità dei gesti e dello spostamento delle mani di Zalone mentre Silvestri canta solo canzoni sulla morte...

21.40 Finora inizio strepitoso, molto meglio della prima puntata, anche se c'è chi pensa che - causa ponte - Checco andrà peggio. Silvestri sembra quasi simpatico... Complimenti. 

21. 37 La povera ragazza invitata a restare a Londra merita un applauso. Anche Silvestri, il bertinottiano che si presta ad andare su Canale 5. Questa gag è meravigliosa. 

21. 35 Occhio che adesso Giulia Innocenzi, la valletta di Santoro che sta guardando da casa, s'incazza di brutto. Stanno prendendo in giro lei senza nemmeno nominarla. Povero Santoro. Serve Zalone per fare un Servizio pubblico di successo in prima serata...

21. 31 Le donne con le tette piccole sono malate. Se questa piace a Sabina Guzzanti, diamo il Nobel a Zalone. Checco è un po' pallido...

21.30 Albertazzi che parla della gnocca è geniale quasi quanto Albano che canta di pugnette.

21. 28 Straordinario inizio con Giorgio Albertazzi, tanto per fare i tromboni...

 

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • teomondo scrofalo

    12 Dicembre 2011 - 10:10

    Ma l'Avv. Luca Medici, in arte Checco Zalone, lo sa che lo avete eletto a vate della comicità di destra? Si vede che avete nostalgia del Bagaglino. La differenza tra comicità di sinistra e di destra è nota: la prima dileggia e sfotte il potere, la seconda incensa la destra e dileggia solo la sinistra, sia essa al potere o al governo. Ecco perchè il Bagaglino è fallito. Con questo modo di fare distruggerete la carriera di Zalone.

    Report

    Rispondi

  • nlevis

    11 Dicembre 2011 - 18:06

    Dopo tre minuti non ne potevo più! Le solite battute, le solite frasi sboccacciate condite di sesso ed altro. Non mi piace! Possibile che non ci sia un comico in Italia che non faccia piangere?

    Report

    Rispondi

  • ninoscollo

    11 Dicembre 2011 - 10:10

    Finalmente ho riso di gusto. Ho passato qualche ora fuori dallo spettacolo "convenzione" cupo, triste e falso.

    Report

    Rispondi

  • MagoGi

    10 Dicembre 2011 - 20:08

    Francamente trovo il Cozzalone patetico.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog