Cerca

La tentazione Boldi-De Sica: tornare di nuovo insieme

I due attori sempre più vicini dopo che a fine novembre sembrava tutto finito: la storica coppia del cinepanettone si riavvicina?

La tentazione Boldi-De Sica: tornare di nuovo insieme

Boldi l’aveva già annunciato un paio di mesi fa, sull’onda del discreto successo di Matrimonio a Parigi. Fino a novembre fra lui e De Sica sembrava tutto finito. E il Massimo da Luino non perdeva occasione per rimarcare che anche quando erano insieme il solo comico era lui. Ma ora ci ha ripensato. Forse perché il risultato del suo ultimo film, confrontato con la delusione di Vacanze di Natale a Cortina, lo mette in posizione di forza. Fatto sta che, dopo l’ultimo Natale a Miami di sei anni fa, i due potrebbero tornare insieme. Almeno stando a Tv Sorrisi e Canzoni, secondo il quale la storica coppia da cinepanettone si starebbe riavvicinando. Sono gli stessi e Boldi e De Sica a lasciarlo intendere.

Il primo passo lo fa Boldi, dicendo al settimanale: «In queste  settimane sto ricevendo su Twitter migliaia di messaggi di fan che  vogliono che Christian e io torniamo a lavorare assieme. Inviti accorati di spettatori ai quali mi sento di dare ragione. Ora c’è stata la crisi di Vacanze di Natale a Cortina. L’ho visto e mi è parso un buon prodotto. Se non è andato bene, non mi fa certo piacere ma credo sia ora di ragionare, se ci   sono i presupposti, su un ritorno insieme mio e di Christian. Ma non   per soccorrerci vicendevolmente, anche perché da solo faccio ancora i  miei incassi».

«Tutto deve partire da una buona idea e dal presupposto che l’idea migliore, commercialmente parlando, è rimetterci insieme», aggiunge Boldi. «Fui io a chiudere con lui: rimasto vedovo, ebbi un problema esistenziale molto forte».  E De Sica: «Tornare a lavorare con Massimo? Il punto è che ci sono contratti da onorare: il mio con Filmauro, il suo con Medusa, e non sono cose così semplici e veloci da risolvere. In ogni caso, se si risolvessero questi problemi, perché no? Oggi potremmo fare I ragazzi irresistibili. Certo, Massimo ha fatto una discreta cavolata ad andarsene...».b Due piccole note in margine. Boldi mente, come solo i brianzoli sanno fare quando si tratta di affari, quando giura che una eventuale riunione non è dovuta alla necessità di un sostegno reciproco. Storie. Di sostegno ne hanno bisogno e come. Sono tempi difficili, anche per il cinema comico. E per i comici della vecchia generazione una partnership non è solo opportuna, ma forse necessaria.  D’altra parte De Sica favoleggia già, stando alle sue dichiarazioni, il ricongiungimento. Ha già pronto il titolo, I ragazzi irresistibili.

Che poi sarebbe una manipolazione di una vecchia commedia americana che in cinema fu recitata da Walter Matthau e George Burns e in televisione da Woody Allen e Peter Falk. Molti ricordano la storia di due vecchi attori separatisi per incompatibilità di carattere che vengono riuniti quando sono già in pensione. Lo spunto si adatterebbe anche un po’ autobiograficamente alla coppia Boldi-De Sica. Ma solo lo spunto. Perché entrambe le parti presuppongono due grossi talenti comici mentre Christian a 60 anni è rimasto un “brillante”. Ma può darsi che il progetto salti. Il che potrebbe accadere se il Boldi pigliasse in malo modo l’ultima dichiarazione di De Sica: «Massimo fece una cavolata...».

di Giorgio Carbone

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog