Cerca

Il video cult di Iva Zanicchi: pipì addosso in diretta tivù

Sui social network spopola una clip del 2001 tratta da Carramba della Carrà: la cantante spiega a Libero come è andata veramente

Il video cult di Iva Zanicchi:  pipì addosso in diretta tivù

La rete è anche questo: esser liberi di pubblicare un video così vecchio, che tutti se ne erano dimenticati, e vantarsi subito dopo di aver scovato una rarità. Se di questo frammento è protagonista un personaggio popolare come Iva Zanicchi in atteggiamenti equivoci o fraintendibili, scatta subito il tormentone. Il tutto ha inizio lo scorso 6 gennaio: un utente del popolare social network Twitter (tale WiGiCoCi) si vanta sulla sua pagina di aver scovato un filmato tratto da Blob: «un video cult», come lui stesso lo definisce, di 22 secondi, estratto da una puntata di Carramba che Fortuna (stagione 2000/01). Vi si vedono, oltre alla padrona di casa Raffaella Carrà, gli ospiti in studio: la show girl Matilde Brandi, il presentatore Carlo Conti e, per l’appunto, Iva Zanicchi. D’improvviso, la cantante, comodamente seduta davanti alle telecamere, inizia a dimenarsi e a mostrare insofferenza; poi, scatta in piedi, corre dietro al divano, si toglie i pantaloni e infine si china. Come a voler fare la pipì proprio là, davanti a tutti e in diretta tv. A questo punto, il video si interrompe.
Passa poco tempo dall’annuncio dell’internauta WiGiCoCi su twitter e la sua “chicca” diventa il filmato più cliccato di youtube, al punto che ne parlano anche siti di televisione, come Tv Blog. Ma a noi di Libero la situazione sembra poco chiara: come ha potuto la Zanicchi pensare di farla davanti alle telecamere? Avrebbe avuto tutto il tempo di scappare dietro le quinte. E, soprattutto, perché il frammento è saltato fuori dopo oltre dieci anni?

Lo chiediamo direttamente a lei, Iva. Cos’è successo quel giorno?
«Ma niente di così clamoroso. Un impresario con cui avevo lavorato in Argentina, un certo Marone, ha bussato al mio camerino e mi ha presentato un illusionista spagnolo di cui non ricordo il nome (secondo Tv Blog si tratterebbe di Tony Kamo). Lui era con noi a Carramba quel giorno e io, per fargli fare bella figura, ho finto di andare in trance e di essere ipnotizzata. Sono fatta così: quando si può dare una mano a qualcuno, non mi tiro indietro. Poi conoscevo il manager e mi sembrava un gesto carino: non mi costava niente! Anche la Carrà sapeva che avrei finto ed era d’accordo. Era tutto preparato a tavolino: quella della pipì è stata una mia trovata, per fare scena».

Quindi, non era veramente in trance e, soprattutto, non se l’è fatta addosso?
«Ma le pare? Guardi che i maghi in trance li mando io! Sono solo una grande attrice e una donna generosa. Quella non è stata la sola volta in cui ho finto per aiutare degli illusionisti in tv: con Giucas Casella, per esempio, mi è capitato diverse volte. Ora mi dispiace rivelare questa cosa, ma sono molto arrabbiata. A causa del frammento di Carramba che è saltato fuori all’improvviso, sono stata presa in giro su internet, anche con espressioni volgari».

Scusi, Iva: come mai ha finto anche con Casella?
«Per aiutarlo. Mi ringrazia ancora! La prima volta sarà stata 25 anni fa: lui mi teneva sospesa a mezz’aria, mentre io fingevo di dormire ipnotizzata». 

Ma, secondo lei, perché questo video è saltato fuori dopo tanti anni?
«Cosa vuole che ne sappia? Si vede che c’è gente che ha tempo libero da vendere. Quello che, però, mi dà fastidio è che ci si sguazzi, inventando notizie e affermando delle oscenità. Secondo qualcuno, in quel video io starei addirittura facendo la cacca, si rende conto? La gente non sa proprio più come impegnare il proprio tempo».

intervista di Giovanni Luca Montanino

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • roda41

    11 Gennaio 2012 - 00:12

    di gentaglia di tutti i tipi.Comunque per quanto abbia sempre ritenuto IVA ,dotata di molto umorismo,onestamente questa cosa mi sembra la riduca di molto e sia alquanto cretina,per non ridimensionarla e poi finiamola di PRENDERE IN GIRO I TELESPETTATORI,TANTO A I MAGUCOLI,tra parentesi,non ci abbiamo mai creduto.

    Report

    Rispondi

  • castillo

    10 Gennaio 2012 - 18:06

    almeno prima di spararle grosse, leggete l'articolo

    Report

    Rispondi

  • parigiocara

    10 Gennaio 2012 - 17:05

    CHE PENA !!!! CHE SQUALLORE !!!! il tutto per una briciola di pubblicità !!!!! ma si ritiri a casa e se deve andare in giro si metta il pannolone !!!

    Report

    Rispondi

  • nicola.guastamacchiatin.it

    10 Gennaio 2012 - 15:03

    E' vero che dietro a ogni quadro che rappresenta un'opera d'arte,spesso, sollevandolo dal muro o dal suo piedistallo vi si trova polvere e talvolta anche ragnatele. Per cui, a mie sppese, come a tutti gli altri comuni mortali, la uce, quella vera che sublima la vista è il cuore, la si può vedere solo ad alte vette dove non è possibile agli esseri umani potervi vivere e costruire delle comunità. Esprimere opinioni sul comportamento di altri esseri consimili, a meno che, non convivono con noi stessi, non è possibile perchè,ognuno di noi è quasi sconosciuto anche a se stesso. Per paradosso: sentivo delle mamme che dicevano ai propri figli: se ti comporti male, rischierai di andare all'inferno; uno dei ragazzi, dopo un attimo di riflessione disse alla donna: ma voi credete che il demonio sia un accattone e il suo inferno, un letamaio ? - Non credo d'avere altro da aggiungere.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog