Cerca

Rai, su il sipario per Costanzo

Avrà una rubrica teatrale

Rai, su il sipario per Costanzo
La Rai alza il sipario su Maurizio Costanzo. Che terminato il contratto in esclusiva con Mediaset sembra ormai pronto a calcare le scene di viale Mazzini. E lo farà con una rubrica sul teatro, 'Palco e Retropalco', che è poi la continuazione della storica trasmissione di Raidue 'Palcoscenico' dedicata al teatro e che da giovedì 2 aprile (quando Fiorello debutta con il suo nuovo show su Sky) si arricchisce di una serie di novità e una formula ancora diversa: Costanzo curerà la rubrica 'Note a margine'. Il programma, curato da Paolo Carmignani, con la consulenza di Felice Cappa, continuerà ad offrire ai propri spettatori gli eventi teatrali più importanti del panorama nazionale ed internazionale e farà precedere ogni spettacolo da un breve intervento di uno dei protagonisti (attori, autori e registi). Ogni spettacolo sarà poi seguito da 'Note a margine', breve intervento del  Direttore Artistico del Teatro Parioli, del Teatro Brancaccio, del Teatro D'Annunzio di Latina e del Festival di Todi.
«È una cosa che mi fa molto piacere, perché riguarda il teatro. Ma voglio precisare che quando poi si è parlato di soldi, vista la cifra, mi è parso più carino dire che la si dia in benificenza». Così Maurizio Costanzo commenta il suo rientro in Rai dopo circa trent'anni; «A maggio dell'anno scorso è finito il mio contratto di esclusiva con Mediaset. E comunque il mio avvocato, Giorgio Assumma, si è fatto autorizzare dal direttore generale di Rti Alessandro Salem». Costanzo ammette che questa nuovo spazio rappresenta «un primo passo, poi si vedrà». Nel frattempo continuerà a condurre ancheil 'Costanzo Show', che andrà in onda fino al 2 maggio prossimo, «poi anche lì si vedrà».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • uycas

    30 Marzo 2009 - 19:07

    seguendo l'intervento a quelil che il calcio ho avuto la sensazioen di un suo passaggio in RAI. A Mediaset stanno facendo fuori tutti i padri fondatori!

    Report

    Rispondi

blog