Cerca

Festival, Grillo con Celentano? Ma Adriano dice di no

Indiscrezione del Secolo XIX: comico vuole andare al Festival, lo vorrebbe il Molleggiato. Ma poi arriva puntuale la smentita del Clan

Festival, Grillo con Celentano? Ma Adriano dice di no

Un festival di Sanremo a senso unico. Se al popolo di sinistra non basta la presenza (pagata profumatamente: 350mila euro a puntata, che verranno devoluti ad Emergency) di Adriano Celentano, ecco che spunta l'ultima indiscrezione: al fianco del Molleggiato potrebbe esserci niente meno che Beppe Grillo. La voce è riportata da Il Secolo XIX: il quotidiano scrive che la Rai starebbe lavorando dietro alle quinte per portare sul palco dell'Ariston il comico genovese. L'obiettivo è affiancare Grillo e Celentano nella terza serata del festival, quando verrà lanciato un appello per la raccolta fondi a favore delle popolazioni della Liguria colpite dall'alluvione dello scorso autunno.

"Io Grillo non lo inviterei" - E in effetti c'è anche un pericoloso precedente: la coppia dei campioni della demagogia, lo scorso 3 dicembre, si era esibita a Genova in uno spettacolo di beneficenza per fini nobili (anche in quel caso si trattava della raccolta fondi per gli alluvionati). E ad insistere per avere Grillo al suo fianco sarebbe stato proprio il Molleggiato (mercoledì, però, è arrivata una smentita dal Clan Celentano, che spiega che non c'è nessun progetto di portare Adriano a Sanremo). Per ora la presenza del comico genovese resta solo un'ipotesi, e dalla Rai non è arrivata alcuna conferma. Semmai il membro del cda Antonio Verro, a Radio24 ha espresso tutti i suoi dubbi: "Sarebbe una bella bomba in tutti i sensi, francamente Grillo lo vedo dal punto di vista artistico un po' in caduta libera. Spero che Celentano non abbia tutta questa autonomia. Dare a un personaggio come Celentano l’autonomia sulle prestazioni artistiche e sui suoi famosi silenzi va benissimo, ma che possa decidere anche gli ospiti non lo so. C’è una direzione artistica. Io Beppe Grillo non lo inviterei".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • mizzina

    02 Febbraio 2012 - 08:08

    Ormai non possiamo più chiamarlo "festival di Sanremo" !! E' una fogna, un ricettacolo di ipocriti e ...non posso aggiungere altro. Tutto va a rotoli, tutto è sporco, ci resta poco ormai e quel poco sarà infagato anche lui. In quale società viviamo? Ladri che rubano ai ladri e i veri ladri che hanno derubato noi per decenni sono sempre in circolazione. PAGHIAMO UN CANONE RAI e vediamo solo porcherie : ricette, altre ricette e ancora ricette,politicanti squallidi, programmi che alimentano solo la rabbia, la delusione ecc. Aggiungo solo: DISGUSTO.

    Report

    Rispondi

  • franziscus

    01 Febbraio 2012 - 19:07

    tanto io il festival non lo guardo.

    Report

    Rispondi

  • alvit

    01 Febbraio 2012 - 18:06

    quanti soldi sono stati raccolti il 3 dicembre e che fine hanno fatto, sai non si sa mai, con un ligure e il molleggiato, che non si muove se non a milionate. Ci mancherebbe anche di vedere due str@@zi, come scritto da altro postante e magari con l'aggiunta di altro ster@@ della stessa natura. Fortunatamente non ho mai visto tutti questi infilati cantare, mai una volta e spero di non vederli anche questa. Oltre ai pensionati negli ospizi, marinaretto e Co. e komunistini vari, mi volete far credere che c'è ancora gente che perde ore di sonno davanti a questa buffonata? Vuoi veder che sono quelli che seguono l'isola, GF, santobue, dandini, lerner l'apolide ebreo komunista, e la de filippi? azzzarola, che sia per quello che l'Italia e' a rotoli??

    Report

    Rispondi

  • GIUSEPPE69

    01 Febbraio 2012 - 18:06

    Ma non poteva andarci gratis a San Remo? Tanto fa e dice quello che vuole come vuole (novello profeta in terra). Troppo facile farsi pagare con i soldi ns (il canone estorto a noi tutti per un servizio sempre più scadente e caro). BASTA CANONE. PRIVATIZZARE LA RAI. ELIMINARE GLI SPRECHI ED I PARASSITISMI VARI. SIAMO STUFI DI DOVER PAGARE TASSE PERCHE' QUALCUNO DECIDA DI SPRECARLE IN CAVOLATE. CON QUEI SOLDI POTEVATE FARE MOLTO DI PIU' E MOLTO MEGLIO! VERGOGNATEVI SE SAPETE COSA SIGNIFICA!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog