Cerca

Fiorello sbarca su Sky

Lo presenta un imbianchino

Fiorello sbarca su Sky

Finalmente arrivò il gran giorno: domani Fiorello debutta con il nuovo show su Sky per il debutto tanto atteso sul satellite e, in particolare, sul canale Sky Vivo 109 che nelle intenzioni dei dirigenti italiani del colosso di Rupert Murdoch dovrebbe diventare il primo vero canale generalista della piattaforma.
A presentare l’ingresso del comico sul palco al teatro tenda di Piazzale Clodio, in quel di Roma, dove verrà ripreso dalle telecamere, sarà un suo amico che di mestiere fa l’imbianchino.
Il backstage - La rivelazione è arrivata dallo stesso Fiorello nel corso delle riprese nel backstage di “Fiorello Show”: una sorta di “warm up”, di riscaldamento. Si va dal make up dove non perde occasione per ironizzare ( “Di solito non mi trucco ma per il mio show su Sky devo essere bello, quindi un po’ truccato, è stato Murdoch in persona a volerlo” ai duetti improvvisato con Claudio Baglioni e Antonello Venditti, incontrati per caso in una sala prove: “Sono nati momenti di backstage molto divertenti”, racconta Fiorello.
Il protagonista in pole position sarà però il suo caro amico Fabrizio Rogano, l’imbianchino. “Ci sarà un pre-show con ospiti che verranno a cantare, magari anche gruppi non proprio conosciuti, e sarà presentato, pensate, dal un mio amico Fabrizio Rogano che fa l'imbianchino…anzi per la precisione il decoratore”, scherza il comico. Che però ha ancora qualche sassolino da levarsi dalla scarpa sull’affare Mediaste.
"Con Mediaset nessuna polemica" - Fiorello si dissocia dalla “strumentalizzazione” fatta di alcune sue dichiarazioni rese venti giorni fa alla conferenza stampa del suo spettacolo. “In quella occasione – ricorda -, rispondendo alla domanda sul perchè avessi scelto Sky e non Mediaset, ho semplicemente spiegato che il mio modo di fare oggi televisione, cioè una volta ogni quattro anni come i Mondiali di calcio, e su un progetto specifico, non è consigliabile alle televisioni Mediaste”. “Per questo ho scherzosamente consigliato a Mediaset, con cui ho sempre avuto ottimi rapporti, sin dall'inizio della mia carriere che con me non avrebbe fatto un buon affare”, conclude. E per un attimo il sorriso lascia il posto alla delusioni: “Mi dispiace che queste affermazioni, fatte peraltro più di 20 giorni fa alla presenza di molti giornalisti, siano state utilizzate oggi per montare una polemica che non mi appartiene e non ha nessun fondamento reale”.
Da domani, però, l’importante è tornare a ridere.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ghorio

    02 Aprile 2009 - 10:10

    Ho visto che il mio commento, inviato poco dopo le 19 non è stato inserito. Mistero. In ogni caso non condivido l'enfasi di Libero per Fiorello, il quale gode davvero di buona stampa. Sarò curioso di leggere i risultati degli ascolti,considearti i 4 milioni e mezzo di abbonati di Sky. Rosario Fiorello, da qualche anno, ci viene presentato come un grande uomo di spettacolo. In realtà questo giudizio dei vari critici è molto opinabile. Quanto a Lbero, spero che non venga applicata la"censura" per chi critica Fiorello. Giovanni Attinà

    Report

    Rispondi

blog