Cerca

Fede ha firmato la buonuscita Ma non può dirlo

Bechis: Vicinissimo giorno dell'addio al Tg4. Top secret l'accordo economico: se ne parla perde l'indennizzo

Fede ha firmato la buonuscita Ma non può dirlo

Il giorno dell'addio di Emilio Fede al Tg4 è sempre più vicino. Il più longevo dei direttori dell'azienda fondata da Silvio Berlusconi ha infatti firmato una quindicina di giorni fa la risoluzione consensuale del rapporto con Mediaset, comprensivo anche della parte economica che regola la buonuscita. Documento che resta top secret, anche se Fede ha fatto capire a un amico che l'importo è superiore ai 5 milioni di euro. Il direttore del Tg4 potrà scegliere da qui a giugno, quando compirà 81 anni, il modo più congeniale per uscire di scena.

Ma non potrà rilasciare alcun tipo di intervista e dichiarazione sul divorzio dall'azienda, a meno che non siano preventivamente concordate con la struttura comunicazione di Mediaset. Il silenzio di Fede è parte integrante e fondante della stessa buonuscita. Qualsiasi violazione di questa clausola contrattuale renderebbe nulla la parte economica dell'accordo. Nessuna intesa è stata raggiunta dall'azienda su eventuali programmi tv futuri condotti dallo stesso Fede. Ma non è esclusa la continuazione di un rapporto sporadico di collaborazione. Per un po' il popolare telegiornalista potrà godersi qualche vacanza, come quella con Flavio Briatore in cui il fotografo l'ha ritratto in posa erculea mentre solleva fra le braccia Elisabetta Gregoraci.

Ps. Siccome l'ultima volta in cui ho dato notizia di Fede su questo blog, lui mi ha accusato di volere spargere maldicenze nella speranza vana di prendere il suo posto al Tg4, chiarisco prima che non oserei mai aspirare alla successione di un grande del giornalismo così. Il mio piccolo mestiere è quello di operaio delle notizie, che continuerò a svolgere con passione nella squadra che mi vorrà

di Franco Bechis

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giorgy0601

    17 Febbraio 2012 - 23:11

    Cosa si fa nella vita pur di lavorare e compiacere il proprio datore di lavoro? Leccare! Ebbene un vero uomo dovrebbe avere più dignità. 5 milioni di buonouscita? Per saldare i debiti?Per gli Avvocati?Per la morte? Ciao Emilio!Auguri di ..!

    Report

    Rispondi

  • ansimo

    17 Febbraio 2012 - 23:11

    Pagarlo per non parlare. Il massimo della trasparenza di un'azienda, il massimo di professionalità per un ""giornalista"". Allora ne avrebbe cose da raccontare e se gli tappano la bocca a suon di banconote saranno cose poco pulite, anzi sporche, che fanno paura a qualcuno, a chi??? E visto che oggi si ricorda il ventennio di mani pulite mi viene da pensare che il metodo usato in quei giorni non era affatto sbagliato, metterli dentro e buttare le chiavi fino allo scioglimento della lingua.

    Report

    Rispondi

  • Chry

    17 Febbraio 2012 - 21:09

    sconcertante pagarlo pure per aver sempre fatto disinformazione, persona indecorosa, ruffiana, servile, dalla sua posizione poteva permettersi di umilare e screditare, opportunista e incapace. Grottesco personaggio.

    Report

    Rispondi

  • Gastone Casali

    17 Febbraio 2012 - 20:08

    Spero che Mediaset non ci ripensi.Siamo super stufi delle cretinate di Fede.Ha fatto perdere un sacco di consensi al PDL.Se ne andasse lontano dall'Italia.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog