Cerca

Fiat-Annozero, ricorso Rai contro risarcimento da 7 mln

La tv pubblica impugna la decisione del triunale di Torino. Formigli choccato: "Sette milioni una cifra devastante"

Fiat-Annozero, ricorso Rai contro risarcimento da 7 mln

La Rai non ci sta e fa ricorso. Non contro Michele Santoro né contro Formigli, che mandarono in onda il servizio sulla Fiat Mito reputato diffamaotorio e che rischia di costare all'azienda sette milioni di euro. "In merito alla sentenza del Tribunale di Torino sulla vicenda Fiat-Rai-Annozero, ogni commento sarà articolato nell'atto di impugnazione in corso di predisposizione", ha spiegato Viale Mazzini riferendosi al servizio di Formigli - "choccato" per la richiesta monstre - andato in onda su Rai2 il 2 dicembre del 2010.

La sentenza - La Rai insomma fa ricorso contro la sentenza del tribunale di Torino che ha condannato l'azienda e lo stesso Formigli al maxi-risarcimento. La sentenza dovrà essere pubblicata entro 15 giorni sui tre maggiori quotidiani nazionali, in una giornata di venerdì, sabato o domenica oltre che su un mensile di automobili: il tutto a spese della Rai e di Formigli, per una cifra stimata a carico degli imputati di due milioni di euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • parigiocara

    25 Febbraio 2012 - 16:04

    se la sentenza dovesse essere confermata in appello spero che la rai si rivalga su formigli; i sinistri teletribuni devono imparare a loro spese a contenere le parole, anziché propagarle in libertà; non voglio contribuire con il mio canone a pagare i danni per le parole in libertà

    Report

    Rispondi

blog