Cerca

Rissa alla festa degli Oscar L'ex replicante in manette

Sean Young, famosa per Blade Runner, bloccata dalla security. Cercava di imbucarsi al party delle stelle senza essere invitata

Rissa alla festa degli Oscar L'ex replicante in manette

Rissa alla notte degli Oscari. Sean Young è finita in manette dopo una rissa con una guardia di sicurezza alla festa ufficiale post-Oscar, il Governors Ball. L'attrice 52enne è  stata arrestata perché, come ha detto l'ufficiale di polizia, "Stava cercando di entrare a una festa dove non era invitata".  La Young, la cui carriera è in declino dopo un buon successo negli anni '80 e '90 (ha recitato in 'Blade Runner', 'Dune', 'Wall Street', 'Ace Ventura l'acchiappanimali'), è stata quindi portata alla stazione di polizia di Hollywood per rissa. L'attrice, che indossava l'abito da sera, è stata presa in custodia in fretta, come ha raccontato Tom Januszewski, uomo d'affari della Associated Press che ha assistito all'incidente. Ha visto una guardia bloccare la Young mettendole l'avambraccio sul collo e la testa, mentre le altre guardie l'hanno ammanettata e portata via. La Young non ha detto una parola. "E' successo tutto incredibilmente in fretta" ha raccontato l'uomo. Ha pagato la cauzione di 20mila dollari ed è stata rilasciata lunedì. 

I precedenti - Non è la prima volta che l'attrice, che ha problemi di dipendenza dall'alcol, entra nelle cronache per il suo comportamento. Nel 2006 ha cercato di imbucarsi al Vanity Fair Oscar party. Nel 2008 è entrata in un centro di riabilitazione per alcolisti dopo essere stata allontanata dalla serata di premiazione della Directors Guild of America per aver molestato il regista Julian Schnabel. Nel 2011 ha preso parte al reality 'Celebrity Rehab with Dr. Drew' che racconta la cronaca della riabilitazione di alcuni vip in un centro di riabilitazione di Pasadena.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog