Cerca

Vespa conduce Porta a Tetta Bruno sfoggia la protesi

Niente No Tav, si parla dei problemi di chirurgia estetica. In studio il giornalista si aggira col plastico che più plastico...

6
Vespa conduce Porta a Tetta Bruno sfoggia la protesi

In principio fu la casetta di Cogne, il più celebre dei plastici sfoggiati da Bruno Vespa a Porta a Porta. Da anni la cronaca televisiva di Vespa viaggia in parallelo ai modellini, e ovviamente anche il naufragio della Costa Concordia ha meritato una ricostruzione in studio. Per ogni modellino, si è appreso, sono necessari 2-3 giorni di lavoro soltanto per costruirlo. Il plastico di cui Bruno va più orgoglioso, però, è quello del giallo Scazzi: "Anche se Cogne resta il più famoso, con Avetrana abbiamo ricostruito un modellino tra i più belli e curati", ha spiegato. E così giovedì sera un po' tutti si aspettavano di vedere in studio una ricostruzione della Val di Susa, irrinunciabile compendio in una puntata dedicata ai No Tav. E invece niente. A Porta a Porta di Valsusa non si è parlato e la puntata è stata interamente dedicata al problema delle protesi al seno, ospite d'onore Alba Parietti. E Vespa? E Vespa, ovviamente, aveva il plastico che più plastico non si può: una protesi in silicone, con cui minuziosamente illustrava tutti gli aspetti del mondo della chirurgia estetica.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • carlo58

    02 Marzo 2012 - 17:05

    già che c'eri portati la tommasi no? un viaggio e due sevizi.

    Report

    Rispondi

  • UNGHIANERA

    02 Marzo 2012 - 15:03

    Non darete mica ancora la colpa a Silvio!!!!! Vespa,la prossima volta porta una che ci mostri la gnocca!!

    Report

    Rispondi

  • Galleggiamo

    02 Marzo 2012 - 13:01

    non avrebbe fatto di meglio.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media