Cerca

Taylor Swift, bionda d'oro: Madonna e Gaga la invidiano

Sorpresa Billboard sugli incassi 2011: la più ricca del pop è la cantautrice country, battute le altre sexy star e pure gli U2

Taylor Swift, bionda d'oro: Madonna e Gaga la invidiano

Garanzia di sicurezza per prestigio, fama e attendibilità, Billboard è da sempre il magazine che stila le classifiche più veritiere della musica pop-rock. Sin dagli anni ’40, le hit-parade relative ai dischi più venduti sono considerate le più precise e dettagliate. E anche inappellabili: se una canzone è al primo posto della celeberrima Billboard Hot 100, state pur certi che è davvero la più ascoltata e comprata sul mercato discografico. La Hot 100 venne redatta per la prima volta nel 1958 e, curiosità, vide la nostrana Nel blu dipinto di blu di Domenico Modugno al primo posto davanti a Elvis Presley e Ray Charles. Questo preambolo per ricordare che l’ultima trovata di Billboard è la hit relativa ai guadagni annuali delle rock-star, la Money Makers List. Una classifica che è ancora “giovane” come storia ma che fa certamente discutere, come e più di quella relativa ai meriti discografici. Fare i conti in tasca alle star, evidentemente, è più pruriginoso dei cd venduti.

Ebbene, dalla graduatoria resa nota ieri, che tiene conto dei proventi derivati dai dischi venduti, dalle royalties e dagli incassi per gli show dal vivo, le sorprese non mancano: la più ricca del 2011 è Taylor Swift che guida la classifica con la bellezza di 35.719.000 dollari. Al secondo posto gli U2 (32.1), al terzo il country-man Kenny Chesney (29.8). Seguono nella top ten: Lady Gaga (25.3), Lil Wayne (23.1), Sade (16.3), Bon Jovi (15.8), Celine Dion (14.2), Jason Aldean (13.4). E Adele, la dominatrice del 2011 con l’album 21? Soltanto decima con una cifra che non rende merito al valore artistico della paffutella cantante inglese. La regina del country-pop Taylor Swift, così, è la vera rivelazione dell’anno passato: lo scorso dicembre è stata votata da Billboard come donna dell’anno e, a 23 anni, è già una delle artiste più ricche e potenti dello show-business: i numeri sono dalla sua visto che, in cinque anni, ha venduto 21 milioni di dischi e 45 milioni di singoli. Una roba incredibile fu l’album d’esordio, nel 2006, che portava il suo nome e vendette sei milioni di copie. Bene anche il secondo, Fearless. Ma il 2011 è stato il suo anno d’oro: il cd Speak Now è stato trionfale e il singolo Mine, in sole cinque ore, dall’ora della sua uscita, è filato al primo posto dei download digitali.

Dietro la Swift, gli U2, che i 32 milioni di guadagno li hanno totalizzati sull’onda del colossale 360° Tour. Soltanto quarta Lady Gaga, i cui 25 milioni di dollari sono stati totalizzati con i proventi del cd Born this way, non con i concerti. Sade, viceversa, ha raccolto 16 milioni di dollari soltanto grazie agli show dal vivo. Il decimo posto di Adele (sei Grammy, ottime vendite per l’album 21) si spiega con i pochi show per il guaio alla gola. Indietro Britney Spears (16esima con 10 milioni), Rihanna (22esima, 7), Backstreet Boys (33esimi con 5,7 milioni), il baby-boom Justin Bieber (35esimo, 5,5 ) e addirittura fuori dai primi 40 i Coldplay. Tengono bene, grazie ai tour, i vecchi draghi: Elton John è 13esimo (11 milioni di dollari), Paul McCartney è 25esimo (6,7) e Rod Stewart 29esimo (6,3). I Beatles, infine: si sono sciolti 42 anni anni fa ma spuntano al 24esimo posto grazie alla ripubblicazione su iTunes del loro incredibile catalogo.

di Leonrdo Iannacci

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog