Cerca

La Trevisan scrittrice di fiabe "Ma vorrei tornare in tv"

L'ex stella di 'Non è la Rai' si confessa a 'DiPiù': "Voglio scrivere un romanzo su mia nonna. Ora mi godo mio figlio"

La Trevisan scrittrice di fiabe "Ma vorrei tornare in tv"

Miriana Trevisan "lontano dalla tv". La conduttrice spiega: "L'affetto che continuano a dimostrarmi attraverso i social network, o quando m' incontrano per strada, mi riempie di gioia. Sono lontana mio malgrado dalla Tv, ma non sono certamente disperata. E a tutti i fan che mi chiedono quando tornerò, rispondo sempre che se dipendesse da me lo farei anche subito". Miriana ai margini del mondo dello spettacolo, insomma. Ma non si rassegna. L'ex stella di Non è la Rai rilancia in un'intervista concessa a DiPiù: "Credo infatti che ogni artista senta il bisogno fisiologico di esibirsi e di stare a contatto con il proprio pubblico. In questo periodo, però, ho avuto tempo per dedicarmi a un'altra mia grandissima passione: la scrittura".

Scrittrice di fiabe - La Trevisan, infatti, si è reinventata autrice di favole: "Scrivo fiabe per bambini ed ho intenzione di raccontare, sotto forma di romanzo, la storia di mia nonna Maria, una donna straordinaria che oggi ha 92 anni e il cui esempio ha significato tanto per me. Nella Napoli difficile dei quartieri spagnoli lei difendeva da tutto e tutti gli omosessuali. Ha fatto sempre bene al prossimo e ancora oggi si occupa di un ragazzo handicappato che seguiva sin da piccolo. Chiunque avesse avuto bisogno, sapeva che poteva bussare alla porta dei miei nonni ed essere acolto".

Il piccolo Nicola - Nessuna disperazione per non essere sul piccolo schermo e tanti progetti per il futuro. E la Trevisan, intanto, si gode il piccolo Nicola, nato dalla relazione con il cantante Pago: "Adoro il ruolo di mamma e seguire da vicino la crescita di mio figlio è una gioia immensa. Sono coccolona e un pizzico apprensiva, mentre mio marito è piùm giocherellone. Non sto sempe lì a riprendere Nicola se fa i capricci o a imporgli troppi divieti".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog