Cerca

Film leghista da 7 mln di euro Barbarossa fa flop anche in tv

La pellicola, voluta da Bossi, racconta le imprese di Alberto da Giussano. Su Rai1 raccoglie solo il 13,5% di share

Film leghista da 7 mln di euro Barbarossa fa flop anche in tv

Il film "Barbarossa", voluto fortemente da Bossi e dalla Lega ha fatto flop. Non sono bastati gli scongiuri del regista Renzo Martinelli che, alla vigilia, si augurava che il film facesse audience "perché se no ci attaccano un'altra volta". Purtroppo il dio auditel non lo ha accontentato: 13,5% di share (3 milioni 559 mila spettatori) molto più basso dei competitor esterni (Grande Fratello con il 18%) e interni, (Gabanelli con il 14,21%). Il film era già stato un insuccesso al botteghino, dove incassò solo 1 milione di euro. Eppure questo kolossal in salsa padana era stato molto sponsorizzato dal Carroccio che vedeva in Alberto da Giussano, l'eroe moderno dei tempi antichi che lottava contro un sistema centralizzato. Tanto che la pellicola ricevette una barcata di soldi. Rai Cinema sborsò 2,2 milioni di euro mentre Rai Fiction addirittura 4 milioni e mezzo, per un totale di 6,7 milioni di euro. Mica noccioline. Per non parlare i costi di promozione, un altro milioncino tondo tondo. Soldi buttati al vento visto i risultati molto modesti. "Barbarossa" non è piaciuto nemmeno nelle roccaforti leghiste: solo l'8,6 % in Lombardia e l'8,4 % in Veneto. Il regista Martinelli prova a stemperare le polemiche: "Penso che non sia una fiction facile per un pubblico come Rai1 che predilige altre formule narrative, un po' più semplici e meno complesse". Sarà. Intanto il regista, imperterrito, prepara una nuova fiction "Marco d'Aviano", il prete che coordinò una nuova "Santa alleanza" per scacciare l'Islam dall'Europa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • allerria

    28 Marzo 2012 - 10:10

    l'avevo già visto al cinema ed ho pure il dvd,ciao a tutti i terroni.

    Report

    Rispondi

  • iltrota

    28 Marzo 2012 - 00:12

    Renzo Marinelli, un nome una garanzia !! facciamogli girare ilfilm che Burlesque vuol realizzare sulla sua vita !!! Chissa che cagata ne uscirà ( e non solo per colpa del regista..)

    Report

    Rispondi

  • alvit

    27 Marzo 2012 - 19:07

    Non lo ho sicuramente guardato, ma dai dati emersi, anche se da brivido, sono il triplo di quelli delle trasmissioni delle "furbe" komunistone, dindondan, guzza-rti mai, costamagna-me lo sai cosa. Perche' non le hanno chiuse? dimenticavo la giornalaia bignè, moglie del figlio, del mandante omicidio Calabresi.(condanna passata in super giudicato).

    Report

    Rispondi

  • valerio5

    27 Marzo 2012 - 18:06

    noi siamo facendoflop!!!!!!!!! altri soldi nostri pagati alla lega!!!!!!! mi spiegate perchè con chi ha voluto questo film non vi inca@@ate non gridate allo scandalo .gridate solamente contro Saviano, santoro, laGabanelli che portano decine di milioni di euro di pubblicità alla rai? spesi 7 incassati zero bell'affare per la rai. Però il diversamente abil eè stato accontentato!!!!!!!! chissa per avere a quale compromesso è sceso. sempre più schifato

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog