Cerca

spettacolo

Riparte il tour di 'Romeo & Giulietta' e Peparini pensa al cinema per il suo musical

18 Dicembre 2017

0
Riparte il tour di 'Romeo & Giulietta' e Peparini pensa al cinema per il suo musical

Roma, (AdnKronos) - Riparte il prossimo 14 febbraio dal Teatro Ciak di Milano, il nuovo tour di 'Romeo & Giulietta'. Ama e cambia il mondo', il musical firmato da Giuliano Peparini e prodotto da David e Clemente Zard. Numeri da record per il mega show di Gérard Presgurvic (la versione italiana è di Vincenzo Incenzo) che ha registrato dal debutto (Arena di Verona, 2 ottobre 2013) oltre 850mila spettatori per un totale di 332 recite in 20 città italiane e due tappe a Istanbul applaudito da 18mila persone.

In una affollata conferenza stampa, che si è svolta a Roma, Giuliano Peparini ha confessato il suo entusiasmo per lo spettacolo. "Un must, un punto di riferimento nella mia carriera. C'è qualcosa di mitico, di magico... nel mio 'Romeo & Giulietta'- ha confessato - E' come un figlio che ho visto nascere, crescere dentro di me. Non dovrei dirlo, ma è quello che prediligo. E anche a distanza di anni quando provo con i ragazzi, quando guardo l'opera a teatro l'emozione è sempre fortissima".

"Sarà la musica, saranno le opere, gli stessi interpreti - ha aggiunto - calati in modo straordinario nei ruoli. Non vedo l'ora di ricominciare, di ritrovarli. Per farli ridere, arrabbiare, commuovere". E poi rivolgendosi al giovane produttore Clemente Zard, ha lanciato la sua sfida. "Perchè non portare al cinema il nostro 'Romeo & Giulietta'?- ha detto Peparini- E' quello che accade in tutto il mondo. Facciamolo anche noi. E' un'opera che parla dell'Italia, ambientata nel nostro Paese, che affronta un tema eterno, l'amore".

Le coreografie di 'Romeo & Giulietta' sono state affidate a Veronica Peparini, la scenografia a Barbara Mapelli, i video a Gilles Papain, i costumi a Frédéric Olivier. In Italia lo spettacolo è stato insignito, tra l'altro, nel 2015, di 4 Oscar del Musical.

Ha promesso molte novità Giuliano Peparini. "A parte alcuni 'vecchi' il cast è tutto rinnovato. Ci saranno personaggi, come frate Lorenzo, che avrà un peso diverso all'interno dell'opera. Sicuramente sarà più giovane - ha anticipato - Sto ancora leggendo, studiando, appassionandomi all'opera. E poi mi piace creare con i miei interpreti, provare con loro. Non lo nego, il teatro e la sala prove sono il mio habitat naturale.

Ed ha aggiunto Vincenzo Incenzo: "Per me 'Romeo & Giulietta' è un'opera che definirei 'urgente', socialmente utile. Parla di libertà e di identità di genere, del dramma delle donne, ci riporta incosciamente alla tragedia delle spose bambine. Ma anche al coraggio di lottare per difendere i propri affetti

Il cast è formato da Davide Merlini (Romeo), Giulia Luzi (Giulietta), Luca Giacomelli Ferrarini (Mercuzio), Riccardo Maccaferri (Benvolio), Gianluca Merolli (Tebaldo), Leonardo Di Minno (Principe Escalus), Barbara Cola (Lady Capuleti), Roberta Faccani (Lady Montecchi), Graziano Galàtone (Conte Capuleti), Silvia Querci (Nutrice), Emiliano Geppetti (Frate Lorenzo) e il giovane Renato Crudo che si alternerà a Davide Merlini nel ruolo di Romeo e vede, inoltre, la partecipazione di 20 artisti tra ballerini e acrobati. 'Romeo e Giulietta. Ama e cambia il mondo' vanta inoltre un’equipe di creatori internazionali, e una troupe di 30 persone tra tecnici e produzione, 23 i cambi di scena e 270 i costumi.

Dopo il debutto a Milano, 'Romeo & Giulietta. Ama e cambia il mondo' sarà a Torino (10 e 11 marzo al Palalpitour), Padova (dal 23 al 25 marzo al Teatro Geox), Genova (dal 6 all’8 aprile al Teatro Carlo Felice), Napoli (dal 12 al 15 aprile al Teatro Palapartenope), Bari (dal 19 al 22 aprile al Teatro Team), Bologna (dal 27 al 29 aprile all’Europauditorium). Gli ultimi appuntamenti a Firenze (dall’11 al 13 maggio al Teatro Verdi), a Roma (dall’1 al 3 giugno al Palalottomatica) e Cosenza (dall’8 al 10 giugno allo Stadio San Vito).

'Romeo & Giulietta. Ama e cambia il mondo' sostiene i progetti 2018 di 'Fabbrica del Sorriso'. Parte del ricavato dei biglietti andrà in favore della grande raccolta fondi di Mediafriends.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media