Cerca

Lazio

Cinema: da 'Lie to Me' alle microespressioni facciali, un incontro a Roma (2)

4 Novembre 2013

1

(Adnkronos/Cinematografo.it) - L'influenza del corpo sulla mente è stata evidenziata anche da Paul Ekman, curatore scientifico del serial 'Lie to Me', che durante le ricerche condotte insieme a Friesen si accorse che passando ore a simulare microespressioni di tristezza venisse indotta nella sua mente l'emozione equivalente. Questa teoria è conosciuta come Facial Feedback Hypothesis. A tal proposito, i fondatori del Center for Body Language Patryk e Kasia Wezosky sono in questi giorni a Hollywood per rendere l'esperienza dell'attore ancor più vicina a quella che intendeva il celebre Stanislavsky.

L'incontro che li vedrà protagonisti il 10 novembre a Roma prevede il rilascio della Certificazione Internazionale di Practitioner in microespressioni facciali, nonché la partecipazione di Roberto Micarelli, trainer e fondatore della Nocom Formazione Comunicazione e Coaching.

Dalle ore 11.00 alle 11.30, Patryk e Kasia Wezosky incontreranno la stampa e analizzeranno alcuni video dei principali personaggi politici Italiani, mostrando come il linguaggio del corpo parli in maniera inequivocabile a chi è in grado di leggere i messaggi non verbali e le microespressioni. I giornalisti sono invitati a partecipare gratuitamente alle prime due ore del training (ore 9.00 - 11.00) al termine delle quali si terrà la conferenza stampa.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • nocom

    05 Novembre 2013 - 17:05

    Il nome dei Fondatori del Center for Body Language è Patryk e Kasia Wezowski.

    Report

    Rispondi

media