Cerca

Moris Carrozzieri nei guai:

positivo alla cocaina

Moris Carrozzieri nei guai:
Positivo alla cocaina. Il calciatore Moris Carrozzieri, difensore centrale del Palermo, è nei guai: è risultato infatti positivo all'antidoping dopo la gara con il Torino. Per cocaina. Si tratta del primo caso di positività riscontrata dal Coni con un test mirato, come da normativa entrata in vigore a gennaio 2009. La sua squadra, intanto, fa cerchio intorno al calciatore: «Sentiremo presto il ragazzo per avere conferma di quanto ha comunicato il Coni. Il primo risvolto sarà aiutare il giocatore che è vittima di questa piaga sociale che è la cocaina», ha dichiarato Maurizio Zamparini, presidente del rosaneri «Il caso denota una grave debolezza psicologica e dobbiamo fare uscire il ragazzo da questo tunnel. In secondo luogo valuteremo il grave danno economico e di immagine per la società», ha concluso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ercole.bravi

    24 Aprile 2009 - 10:10

    quando leggo che un ragazzo o ragazza si droga, non considero più la cosa come tanti anni fa, una disgrazia. Ormai delle conseguenze che l'uso di cocaina o altre droghe causa, ne abbiam sentito parlare in mille salse e in mille maniere e non ci son più motivazioni valide che ne giustifichino il consumo, se non una supponenza e menefreghismo della vita e del gesto che questo causa. A maggior ragione un "PRIVILEGIATO" che lavora mantenendosi in forma (visto che la bellezza e salute fisica è un parametro attuale) da calci ad un pallone e per darsi un contegno (???) si pippa l'utopia. CRETINO nel modo e nell'esempio che da a chi dovrebbe, dall'alto della sua posizione dare. Non ritengo il giocatore in questione l'unico colpevole, come lui saran tantissimi, ma nel 2009 avere ancora queste notizie provenire da un "pianeta calcio" che si sente al di sopra di tutto fa rabbia. La mancanza di dignità nelle persone è la pena peggiore che uno si porta dietro, e questo ne è un esempio lampante. Se ci fosse un minimo di coerenza, dovrebbero radiarlo; ma finirà con una multa una sospensione....e tra un annetto ne ripeleremo. La casta è articolatissima in ogni campo, avanti savoia!

    Report

    Rispondi

blog