Cerca

Quei rigori e il gol di mano

Polemica Moratti-Berlusconi

Quei rigori e il gol di mano
Milan e Inter. Solo sette punti dividoni le due squadre, solitarie in cima alla vetta del campionato, con la Juve che arranca, strappa un misero pareggio a Reggio Calabria e perde la seconda posizione. I rossoneri ne approfittano, scavalcano la Vecchia Signora, e il campionato si infuoca. Anche attraverso le parole dei presidenti delle due squadre, Berlusconi e Moratti. Apre il presidente del Consiglio, intervenuto in diretta a Radio Kiss Kiss mentre si trovava a Napoli per l'emergenza rifiuti: «Ho sentito Galliani al telefono che mi diceva che senza il gol di mano di Adriano nel derby, a quest’ora saremmo a un punto dall’Inter. Gli ho risposto che con il condizionale nel calcio non si va da nessuna parte». Pronta replica del presidente dell'Inter Moratti: «Penso che a fine campionato dovrò contare i rigori del Milan (dodici, ndr) e poi vedremo».
E a proposito dei sette punti che dividono i due team, Moratti si dichiara sereno: «Non ho paura del Milan, ha fatto lo stesso campionato della Juve. Mi preoccupa solo l'Inter, dipende tutto da noi».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • matteo779

    27 Aprile 2009 - 18:06

    beh,questa è proprio bella,pensare che la vicenda Carrozzieri sia stata montata per non farlo giocare di proposito contro il Milan....neanche fosse bachembauer!!! Capisco che perdere bruci,ma arrampicarsi sugli specchi con scuse del tutto inventate,mi sembra francamente eccessivo. P.S. a aproposito di Moratti,se lui conterà i rigori del Milan,io conterò le partite consecutive dell'Inter senza ricevere un rigore contro e tutti i favori arbitrali che ha avuto l'Inter quest'anno ,senza contare quelli dello scorso campionato.......

    Report

    Rispondi

  • angelo.Mandara

    27 Aprile 2009 - 15:03

    Considerando il discreto rollino dei goals incassati mediamente dalla gestione Manninger..proverei a mettere lui tra i pali, contro il Lecce...e una pausa (di riflessione) per Buffon...chissà che il nostro(falegname) Alex, (ricostruendo la nostra porta) non dia un tocco di ritorno a tempi più felici (e lo avrei già fatto dopo Chievo e Genoa). In questa Juve, mi piacerebbe non sentir più parlare di intoccabili...chi è fuori forma deve accomodarsi in panchina. Due spigolature...intanto Moratti fa sapere che vuol cominciare a contare i rigori a favoe del Milan...mentre io continuo apensare alla coincidenza della tempesta doping suCarrozzieri (Palermo), proprio alla vigilia della partita col Milan ?? Angelo Mandara

    Report

    Rispondi

blog