Cerca

Calciomercato

Juve, doppio colpo: arrivano Isla e Asamoah

I bianconeri scatenati prendono la coppia dell'Udinese per 15 milioni. E ora vogliono Verratti

Juve, doppio colpo: arrivano Isla e Asamoah

 

La Juventus reginetta del campionato e del calciomercato. Almeno in queste prime fasi della finestra estiva. I bianconeri, grazie a un blitz di Beppe Marotta, hanno portato a Torino il centrocampista ghanese dell'Udinese Kwado Asamoah, di 23 anni, ma soprattutto Mauricio Isla, il folletto cileno di 24 anni, uno dei migliori giocatori dell'ultimo campionato. Delusa l'Inter, che su Isla aveva messo gli occhi da tempo. I due affari della Juventus non sono stati ancora formalizzati, ma mancano soltanto minimi dettagli: le operazioni, di fatto, sono già state condotte in porto. In totale il club di Andrea Agnelli sborserà 15 milioni di euro. Una conferma all'operazione è arrivata anche dal patron dell'Udinese, Pozzo: "Già ci sono i sostituti di eventuali partenti", ha commentato nella serata di martedì.

Verratti e Giovinco - La furia bianconera sul mercato, però, è lungi dal placarsi. La Juventus ha messo nel mirino anche Marco Verratti, il baby fenomeno - 20 anni - del Pescara chiamato da Prandelli nel preritiro degli Europei. Anche l'Inter vuole Verratti, considerato l'erede di Andrea Pirlo, e il club di Moratti aveva apparecchiato la tavola, pianificando una triangolazione con il Genoa per ottenerne il cartellino. Ma i campioni d'Italia, con prepotenza, sono entrati nella trattativa: la Juventus vuole Verratti, e se il Genoa avesse "spalleggiato" l'Inter favorendone il trasferimento a Milano, Marotta avrebbe fatto  saltare gli accordi presi in precedenza con i liguri sulla comproprietà di Boakye (Preziosi si è arreso alla Juve). Ultimo capitolo, infine, quello di Sebastian Giovinco, in comproprietà tra il Parma e la Juventus, ma che l'Inter vuole portare ad Appiano Gentile.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • PACCHE

    07 Giugno 2012 - 19:07

    la Fiat piange miseria, manda gli operai della catena in cassa integrazione,(paga l'inps)Termini Imerese è ancora una piaga aperta per centinaia di famiglie, poi, come se niente fosse gli Agnelli spendono milioni di euro per comprare giocatori per la squadra, il giocattolo di famiglia. Chiedo se la magistratura non possa intervenire per evitare questa evidente distrazione di ricchezza.

    Report

    Rispondi

blog