Cerca

Assente re Juan Carlos

Parterre de roi a Kiev: in tribuna Napolitano, Monti e Rajoy

I leader politici di Italia e Spagna rompono di fatto il boicottaggio contro l'Ucraina: il richiamo del pallone è più forte

 

Peccato che lui, re Juan Carlos, non ci sia. Travolto dallo scandalo del safari in Africa (dove, oltre ad aver sparato a un elefante, stava con la sua storica amante), il sovrano di spagna ha preferito restarsene a Madrid e seguire la finale di Euro2012 dalla sua residenza. Peccato perchè lui c'era (in qualità di capo del Paese ospitante) alla finale di Spagna '82 allo stadio Santiago Bernabeu. Applaudì i gol di Rossi, Tardelli e Altobelli, insomma ci portò fortuna. Al suo posto, in tribuna allo stadio Olimpico di Kiev ci sarà il  principe Felipe, erede al trono di Spagna, affiancato dal premier Mariano Rajoy. La decisione di assistere alla finale, che di fatto rompe il boicottaggio contro l’Ucraina deciso in accordo con altri paesi per protestare contro la detenzione di Yulia Tymoshenko, è stata presa "proprio perchè si tratta di un’occasione speciale". Per l'Italia presenzieranno alla partita il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, il premier Mario Monti e, probabilmente, altri membri dell'esecutivo. 

 

kiev

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog