Cerca

Calcioscommesse

Tre anni a Bonucci, uno a Pepe: la Juve si ritrova a pezzi

Richieste pesanti di Palazzi alla Commissione disciplinare nel processo sulle combine. Dopo Conte, i bianconeri tremano anche per difensore ed esterno

Simone Pepe e Leonardo Bonucci

Altre brutte notizie per la Juventus dal processo sul calcioscommesse: tre anni e sei mesi di squalifica per il difensore Leonardo Bonucci e un anno di squalifica per l'esterno Simone Pepe. Sono queste le richieste avanzate dal procuratore federale Stefano Palazzi al termine della sua requisitoria di fronte alla Commissione Disciplinare. Bonucci e Pepe sono finiti nei guai nell’ambito del filone di Bari del processo: per il difensore azzurro l'accusa è illecito sportivo aggravato, per il centrocampista 'solo' omessa denuncia di combine. 

La partita nel mirino - Bonucci e Pepe sono stati deferiti entrambi per la violazione dell'articolo 7 del codice di giustizia sportiva in riferimento al match Udinese-Bari del maggio 2010, che vedeva Pepe in campo con i friulani e Bonucci con i pugliesi. La gara si concluse con un roboante 3-3 e finì nel mirino dei magistrati in particolare per la marcatura "allegra" di Andrea Masiello sul bianconero Di Natale, autore di due gol. Masiello, personaggio chiave di tutta l'inchiesta sul calcioscommesse, proprio oggi ha patteggiato una pena di due anni e due mesi.

Juve senza testa? - Il club bianconero, dunque, rischia una nuova mazzata in vista della prossima stagione: il tecnico Antonio Conte, accusato di combine ai tempi della sua panchina a Siena (stagione 2010/11), rischia uno stop di un anno e tre mesi dopo essersi vista respinta la richiesta di patteggiamento a tre mesi dalla Commissione disciplinare. In ogni caso, ha ribadito la società di Andrea Agnelli, Conte resterà allenatore della Vecchia Signora anche se squalificato. Lo stesso presidente Agnelli, dopo il patteggiamento respinto, aveva parlato di "sistema inadeguato e dittatoriale". Ora, dopo la richiesta di Bonucci e Pepe, difficile che tra Juve e Figc possa tornare il sereno. Sul web, i tifosi bianconeri si dicono scandalizzati e vittime dell'accanimento della giustizia sportiva. E questa volta Calciopoli e il numero di scudetti o stelle sulla maglietta sono il passato, perché la partita da giocare è tutta nuova.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ilrobertino

    06 Agosto 2012 - 12:12

    la vendetta degli sfigati. come la juve ha ripreso a vincere ecco la vendetta. loro vincoso solo gli scudetti di cartone.

    Report

    Rispondi

  • paolo44

    04 Agosto 2012 - 10:10

    Se poi tal vomitevole Carobbio, organizzatore di tutto, prende 4 mesi e Palazzi ne chiede 15 per Conte in base alla parola di Carobbio contro 23 contrarie di altri è un piccolo particolare su cui è bene glissare, l'importante è che ci rimetta la Juve. Questo paese ormai fa schifo, come moltissimi suoi cittadini. Al diavolo tutti.

    Report

    Rispondi

  • kingapache

    03 Agosto 2012 - 22:10

    Palazzi si accanisce contro la Juve? a spanne direi di sì. I motivi? nel calcio scommesse di circa 4 anni fa, il palazzi condannò pesantemente la Juve e sappiamo anche il seguito , dopo il danno la beffa : Palazzi stesso ammise che l'inter era coinvolta ma che ormai il reato era in prescrizione. Il tutto cominciò con la telecom di tronchetti provera che, guarda il caso coincidente,era sponsor dell'inter. in questo calcioscommesse il Palazzi punisce pesantemente Conte Alessio Pepe e Bonucci per fatti che risalgono quando si trovavano al Siena ma che adesso paga la Juve. Se non è accanimento questo cos'è? per gli stessi reati e in egual misura di colpevolezza , gli altri hanno punizioni miti........si vede che Palazzi è un ultras dell'inter.

    Report

    Rispondi

  • agi2010

    03 Agosto 2012 - 21:09

    Povera squadra, povero allenatore, poveri giocatori....ma questa è una vera e propria persecuzione.Ancora nessuna esternazione da parte del Buffone???Miserabili...

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog