Cerca

Calciomercato

Del Piero verso il Sion. Kakà-Milan, si blocca tutto

Il club svizzero dopo Gattuso vuole anche l'ex juventino: blitz a Torino, offerto un biennale. Il Fisco spagnolo inguaia Galliani: col Real operazione quasi impossibile

Del Piero verso il Sion. Kakà-Milan, si blocca tutto

Alessandro Del Piero a un passo dal Sion. Il 38enne ex capitano della Juventus, svincolato, sta trattando con il club svizzero che ha nella rosa un'altra gloria del calcio azzurro, l'ex milanista Gennaro Gattuso, campione del mondo nel 2006 insieme a Del Piero. Il presidente del Sion Christian Constantin e il general manager Marco Degennaro sono infatti arrivati a Torino nel pomeriggio direttamente nella sede della Edge, la società che cura gli interessi di Del Piero. Incominciato poco prima delle 16, il faccia a faccia con il fratello-manager di Del Piero, Stefano, è durato circa un'ora. L'impressione è che l'accordo si farà sulla base di un biennale.

Grana Kakà - Brusco stop invece per il Milan, sulle tracce di Ricardo Kakà. Il Real Madrid ha praticamente chiuso con il Tottenham per il croato Luka Modric (cifra vicina ai 30 milioni) e si libererebbe volentieri del brasiliano. Il guaio è che la fiscalità spagnola non favorisce Adriano Galliani: il Milan vuole Kakà ma solo in prestito secco, senza diritto di riscatto, ma un eventuale ritorno del 30enne trequartista al Real nel 2013 annullerebbe gli attuali sgravi previsti dal Fisco iberico. Conclusione: o il Milan compra il suo ex idolo (per non meno di 20 milioni di euro) oppure salta tutto. E secondo indiscrezioni l'ad rossonero avrebbe addirittura annullato il viaggio-missione a Madrid in programma mercoledì. Quasi una resa da bandiera bianca, quando in contemporanea sembra vicino l'ok per il 17enne baby talento del Caen M'Baye Niang. A mister Allegri basterà? 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog