Cerca

Qualificazioni a San Siro

Brasile 2014: l'Italia batte 3-1 la Danimarca, Balotelli decisivo

Gli azzurri soffrono mezz'ora poi volano: uno-due Montolivo De Rossi, accorcia Vist. Dopo 10 secondi della ripresa rosso a Osvaldo, chiude SuperMario

Girone B, Prandelli può sorridere: prossima gara a Malta a marzo, primo posto a +4 sulla Bulgaria
Brasile 2014: l'Italia batte 3-1 la Danimarca, Balotelli decisivo
L'Italia di Cesare Prandelli vince ancora: 3-1 alla Danimarca a San Siro nella quarta gara di qualificazione ai Mondiali di Brasile 2014. Stesso risultato di venerdì scorso in Armenia, ma l'avversario era di ben altro spessore. E soprattutto per un tempo gli azzurri hanno giocato in 10 contro 11 causa espulsione di Osvaldo per una gomitata "sporca" a Stokholm. La sofferenza vera, però, c'è stata nella prima metà della gara, quando per almeno 20 minuti la squadra di Morten Olsen schiaccia l'Italia e crea almeno un paio di occasioni ghiotte. Poi ha la meglio l'esperienza e il cinismo di Pirlo e compagni: al 33' tocco nello stretto di Balotelli a liberare Montolivo, che dai 20 metri lascia partire un gran destro sul primo palo che sorprende Andersen. Quattro minuti dopo Pirlo sulla destra finta e crossa, De Rossi brucia tutti e insacca di testa il suo secondo gol consecutivo. Il primo tempo però si chiude male, con il gol al volo di Vist da fuori area, all'ultimo secondo. E la ripresa ricomincia peggio, con il rosso a Osvaldo. Sembra mettersi in salita, ma sull'asse Pirlo-Balotelli la gara di fatto si chiude al 9': lancio dello Juventino, SuperMario (discontinuo, ma tra i migliori in campo) scatta e anticipa di fino il portiere danese. Il cammino per Brazil 2014 per quest'anno finisce qui: appuntamento al 26 marzo 2013 a Malta, dove l'Italia arriverà da capolista del gruppo B con 10 punti, 4 in più della Bulgaria e 5 della Repubblica Ceca che però ha una partita in meno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog