Cerca

Gp Abu Dhabi

Vettel retrocesso: partirà ultimo. La Ferrari ora ci spera

La Red Bull dal terzo all'ultimo posto. Alonso sesto, Massa ottavo. Hamilton in pole

Vettel retrocesso: partirà ultimo. La Ferrari ora ci spera

Qualifiche amare per la Ferrari ad Abu Dhabi. Poi la sorpresa. Sebastian Vettel viene retrocesso dalla terza alla 24esima ed ultima posizione sulla griglia di partenza del Gp di Abu Dhabi, terzultima prova del mondiale che, per le rosse di Maranello, dopo questa decisione, è ancora aperto. Nel serbatoio della Red Bull del pilota tedesco i commissari hanno trovato circa 850 millilitri di carburante: una quantità inferiore al litro prevista dal regolamento. E, puntuale, è scattata la qualifica. Vettel, al termine delle qualifiche, ha parcheggiato la sua monoposto in pista. In virtù della squalifica, Fernando Alonso sale dal settimo al sesto posto (ossigeno puro dopo delle qualifiche molto più che deludenti) mentre Felipe Massa sale al nono posto in griglia. Alonso è secondo in classifica mondiale a 13 punti da Vettel.

Sarà Lewis Hamilton a partire davanti a tutti nel diciottesimo e terz'ultimo appuntamento del Mondiale di Formula Uno. Il pilota della McLaren ha centrato la sesta pole position stagionale, facendo segnare il miglior tempo nella terza e ultima manche delle qualifiche sul circuito di Yas Marina. In prima fila con lui la Red Bull di Mark Webber, mentre alle loro spalle, dopo la retrocessione di Vettel, ci saranno la Williams di Pastor Maldonado quindi Kimi Raikkonen, Jenson Button Fernando Alonso finisce in quarta fila. Dopo l'asturiano su Ferrari, la Mercedes di Nico Rosberg, ottavo Felipe Massa che precede Sebastian Grosjean.

Delusione rossa - Il Gp è (quasi) l'ultima spiaggia per la Ferrari. Le qualifiche non hanno certo premiato le velleità di titolo delle rosse, ma le decisione dei giudici di gara ribalta le prospettive. "La realtà è che abbiamo fatto il meglio possibile, siamo arrivati al limite di quello che avevamo in mano - ha commentato Alonso -. Tutti i pezzi nuovi hanno funzionato, hanno migliorato la macchina ma gli altri non stanno a casa a guardare la tv, migliorano anche loro. Dobbiamo essere ottimisti - conclude - e vedere cosa succede, le gare sono lunghe e il nostro obiettivo resta quello di fare 14 punti in più di Vettel in tre gare". Ancora più deluso è Massa: "Una brutta qualifica ma forse molto più di questo non era possibile fare".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • charles_56

    03 Novembre 2012 - 20:08

    Solo così la FIAT può vincere.

    Report

    Rispondi

blog