Cerca

Serie A

Marchetti ferma la Juve: allo Stadium finisce 0-0

Reti inviolate nell'anticipo del sabato pomeriggio: l'Inter ora può tornare a due punti

Federico Marchetti

Super Marchetti ferma la Juve

Una Juventus aggressiva, compatta e pericolosa. Ma non basta: i bianconeri si inchiodano contro Federico Marchetti, portiere della Lazio, autore di una vera e propria collezione di miracoli (a fermare il cammino della Juve ci si mette anche una traversa, colpita da Leonardo Bonucci). Allo Juventus Stadium l'anticipo del sabato della serie A finisce 0-0. Al termine dell'incontro, anche Gianluigi Buffon si è complimentato con l'estremo difensore dei biancocelesti per la performanca strabiliante. La Juve si porta così a 31 punti: l'Inter, impegnata domenica in casa con il Cagaliari, ha l'opportunità di portarsi a due lunghezze dai bianconeri. La Lazio, quinta in classifica, sale a 23 

Le formazioni - Con Vucinic ko per influenza, per i bianconeri in avanti viene confermata la coppia Quagliarella-Giovinco, Isla viene preferito a Lichtsteiner, Pogba al posto dello squalificato Pirlo. Nella Lazio recupera Klose, Radu a sinistra prende il posto di Lulic, in mezzo al campo Hernanes e Brocchi con Gonzalez e Candreva sugli esterni. Inizio su grandi ritmi ma per la prima vera conclusione bisogna aspettare il 16', con un tiro-cross di Asamoah che costringe Marchetti alla deviazione in angolo.

Il miracolo - Prodigioso il portiere biancoceleste qualche minuto dopo su una girata angolata di Giovinco e sulla sua respinta Quagliarella calcia malamente sull'esterno della rete. La Lazio perde Dias per infortunio (dentro Ciani), mentre fra i bianconeri la Formica Atomica appare ispirata e poco dopo la mezz'ora per due volte va vicino al gol, rendendosi protagonista di ottime giocate. E’ una Juve indemoniata, che costringe la Lazio a subire nella sua metà campo, bloccando sul nascere le ripartenze avversarie ma la difesa di Petkovic regge l’urto. 

La traversa - Ripresa con i bianconeri ancora all’attacco ma meno pericolosi mentre tra gli ospiti fa il suo ingresso Ederson per Brocchi. La minore intensità dei bianconeri consente alla Lazio di guadagnare metri anche se al 17' Marchetti compie un altro miracolo sulla deviazione di Quagliarella su un tiro da fuori di Vidal. La Juve torna a spingere, entrano anche Pepe e Matri e alla mezz'ora Bonucci colpisce la traversa su angolo dalla destra mentre poco dopo Marchetti è bravissimo sul destro a giro di Marchisio. Gli ultimi assalti bianconeri non sortiscono effetto, Inter e Napoli possono ora avvicinarsi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog