Cerca

Alla faccia del biscotto

Champions, la Juve va agli ottavi
In Ucraina basta un autogol dello Shakhtar

Una partita giocata a ritmi bassi. I bianconeri conquistano vittoria e testa del girone grazie ad una deviazione di Kucher. Gli ucraini si qualificano come secondi. Il Chelsea è fuori

Champions, la Juve va agli ottavi
In Ucraina basta un autogol dello Shakhtar

La Juventus alla fine ce la fa. Non c'è stato nessun premio partita pagato da Roman Abramovich ai giocatori dello Shakhtar Donetzk per battere i bianconeri e far passare il turno al suo Chelsea. La Juventus ha spazzato via i timori con un autogol degli ucraini al 56' della ripresa. Cross da destra, Kucher contende palla a Giovinco, ma la palla gli carambola sul ginocchio e batte imparabilmente Pyatov. Il primo tempo è stato davvero giocato a ritmi blandi. Tanto da far pensare che le due squadre in linea teorica pensassero ad un pareggio tranquillo. L'unica emiozione del primo tempo la regala Pogba che al 43' con una percussione semina il panico nella difesa dello Shaktar ma viene atterrato sena ottenere il calcio di rigore. Nella ripresa le due squadre sembrano accompagnarsi verso la fine senza chiedere troppo al risultato. Ma l'autogol di Kucher mette la Juventus nelle condizioni di controllare il risultato e di mettere le mani sul primo posto del girone. Una situazione di comodo perchè permette ai bianconeri di affrontare meglio il sorteggio per gli ottavi di finale. Dopo il gol lo Shakhtar tenta di reagire. Al '67 pericolo per la Juve, Ilsinho coglie il palo alla sinistra di Buffon, con il portiere che si fa anche male nell''andare sul pallone. I bianconeri controllano comunque l'incontro. al 74' lo Shakhtar si fa vedere dalle parti di Buffon ma Bonucci chiude bene in angolo. Gli ucraini cominaciano a spingere un pò di più perchè con questo risultato sanno di perdere la testa del girone. Intanto gli sforzi del Chelsea che vince 6-1 con il Nordsjaelland non servono a nulla. La vittoria della Juventus promuove agli ottavi anche lo Shaktar. L'ultima emozione della partita la regala Giovinco pescato tutto solo da Pogba. La "formica atomica" ha l'opportunità di battere tutto solo Pyatov ma l'arbitro lo ferma per fuorigico. Dopo 3 minuti di recupero la Juventus si porta a casa il primo posto del girone,  e fa fuori, battendo lo Shaktar, anche i campioni d'Europa del Chelsea che dovranno accontentarsi dell'Europa League. Lucescu porta comunque il suo Shakhtar agli ottavi di Champions Leaugue. Non è poco. E nell'ultima partita del girone di Champions Alessio dice addio alla panchina della Juventus. Agli ottavi ci sarà Antonio Conte in panchina. E probabilmente sarà anche un'altra Juventus.  

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • sirjoe

    06 Dicembre 2012 - 14:02

    peccato ... il biscotto per colpa di un autogol non è riuscito. ce l'avevano messa tutta i giocatori a far finta di sbagliare peccato proprio sarà per la prossima volta. Basta..., con questo calcio fatto di scommesse e combine non se ne può più

    Report

    Rispondi

  • maverick100

    06 Dicembre 2012 - 02:02

    Ma chi ha scritto questo articolo? Uno che commenta la coppa america o l'equitazione? Partita giocata a ritmi altissimi e intensi. Pressing asfissiante con marcature raddoppiate e tripolicate Infatti si è tirato in porta poco proprio per questo motivo. La juve ha fatto una grandissima partita contro un avversario fortissimo (anche se mancava il furbo luiz adriano). Lo shaktar davanti ha un attacco di giovani e affitatissimi brasiliani e la squadra sta insieme da anni e si vede perche' hanno un gioco collettivo notevole

    Report

    Rispondi

blog