Cerca

SuperMario addio

Balotelli, Berlusconi spegne il sogno: "Costa troppo per il Milan"

Da Milanello il Cav chiude: "Non c'è mai stata nessuna trattativa con il Manchester City". L'attaccante vale 35 milioni

Balotelli, Berlusconi spegne il sogno: "Costa troppo per il Milan"

Forse quando diceva che "Mario Balotelli non è un sogno" Silvio Berlusconi intendeva proprio il significato letterale dell'espressione: i tifosi del Milan SuperMario non lo possono nemmeno sognare. A chiarirlo è stato lo stesso presidente rossonero, che sabato in visita alla squadra a Milanello prima della trasferta di campionato in casa del Torino ha ribadito ai giornalisti: "Non c'è assolutamente nessuna trattativa in corso per Balotelli. Ci vogliono un sacco di soldi, questo genere di cose non si possono fare più". Linea Milano-Manchester (sponda City) interrotta, dunque. O forse la cornetta non si è mai davvero sollevata: il 22enne nazionale azzurro è valutato circa 35 milioni di euro. A fare fantacalcio, e volendo essere generosi, si potrebe ipotizzare uno scambio con il brasilano Pato (che già a gennaio scorso fu a un passo dal City, ma per prendere il posto dell'allora fuori rosa Tevez) valutato magnanimamente 15 milioni. Resterebbe un conguaglio di circa 20 milioni, una mezza follia per le casse del Milan. Senza contare lo stipendio da nababbo del bomber di origine ghanese, che vorrebbe tanto tornare a Milano sponda rossonera ma che alle regole dell'austerity italiana preferirebbe ancora le sterline degli sceicchi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog