Cerca

Sciacalli

Schumacher, cartelle cliniche rubate e messe in vendita

Michael Schumacher

Le cartelle mediche di Michael Schumacher sono state trafugate. È l’allarme lanciato dal management dell’ex pilota di Formula 1 che pochi giorni fa è stato trasferito dall’ospedale di Grenoble dove è rimasto ricoverato per quasi sei mesi dopo un grave incidente sugli sci. Lo staff del tedesco sette volte campione del mondo, ora in cura in una clinica di Losanna, temono che i documenti vengano resi noti e diffidano i media dalla pubblicazione. «Da diversi
giorni documenti e dati rubati sono offerti in vendita. L’offerente sostiene che facciano parte della cartella medica di Michael Schumacher», avverte in una nota la manager e portavoce dell’ex ferrarista, Sabine Kehm. «Non possiamo giudicare se siano autentici. Ma sono rubati, chiaramente, è stato segnalato il furto. Avvertiamo che sia l’acquisto che la pubblicazione di questi documenti è vietato». «Il loro contenuto è totalmente privato e confidenziale e non deve essere messo a disposizione del pubblico», aggiunge la manager che si riserva di passare a «vie legali in caso di pubblicazione dei file».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • umberto2312

    24 Giugno 2014 - 13:01

    Alcuni sciacalli li hanno rubati.Adesso vedremo se ci saranno sciacalli pronti a pubblicarli.

    Report

    Rispondi

    • boss1

      boss1

      24 Giugno 2014 - 16:04

      pensavo di scrivere la stessa cosa, mi hai preceduto bravo.

      Report

      Rispondi

blog