Cerca

La difesa di Dracula

Mondiali, morso a Chiellini, parla Suarez: "Normale incidente, siamo calciatori"

Mondiali, morso a Chiellini, parla Suarez: "Normale incidente, siamo calciatori"

"Ho saputo del procedimento avviato a mio carico dalla Fifa. Dico solo che se ci mettiamo a indagare su qualsiasi cosa non so dove finiremo". Così,
parlando con i giornalisti dell'Uruguay, Luis Suarez replica e commenta il comunicato diffuso dalla Fifa sul procedimento in corso per il sudamericano in merito al contrasto, con verosimile morso, con Giorgio Chiellini.

La difesa di Suarez - Per il "pistolero", ormai soprannominato il dracula uruguaiano, "si tratta di incidenti di gioco normali, che dovrebbero rimanere sul rettangolo di gioco. Siamo giocatori e sappiamo che in campo accadono milioni di cose: non dobbiamo e non dovete prendere tutto così seriamente", ha aggiunto Suarez, rivolgendosi alla stampa del suo Paese ma anche ai giornalisti italiani, accusati in Uruguay di aver "montato" la vicenda.

I compagni - Già in mattinata sulla vicenda erano intervenuti i compagni di Nazionale difendendolo. A cominciare da Diego Lugano, capitano e bandiera della Celeste che addirittura mette in dubbio il morso: "Siete veramente sicuri che Luis abbia dato un morso a Chiellini? Ho visto la foto e ho visto quei segni… ma bisogna essere veramente stupidi per credere che siano recenti". Poi continua: "Chiellini è un grande calciatore però mi ha deluso dal punto di vista umano. Uno sportivo accetta la sconfitta, medita sugli errori e non fa tante storie dando la colpa agli avversari. Quanto all'Italia, ha avuto solo un atteggiamento provocatorio per tutta la partita. Non hanno fatto gioco, perdevano tempo, ci aspettavano".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • pinux3

    26 Giugno 2014 - 13:01

    I morsi tra giocatori? Cose normali...E come no...

    Report

    Rispondi

  • cecco61

    26 Giugno 2014 - 12:12

    Espulsione a vita allo stesso e a chi lo difende. Posso anche accettare che sono cose che in campo accadono e lì devono rimanere ma, in questo caso, tutto è lecito e, se tu mi mordi, io, difendendomi come posso, ti cavo un occhio e tu te ne stai buono e zitto. Per Suarez e soci, più che il calcio, ripristinerei i giochi circensi al Colosseo: qualche animale in meno e un mondo un po' più pulito.

    Report

    Rispondi

  • eldorado171159

    26 Giugno 2014 - 09:09

    Mio Caro Suarez, se mentre giochi a calcio, uno ti sputa in faccia, gli dai l'altro occhio ?

    Report

    Rispondi

  • romamaccio

    25 Giugno 2014 - 19:07

    Non ci sono attenuanti, si scusi con Chiellini insieme a tutti gli sportivi del mondo!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog