Cerca

Bersaglio azzurro

Tutta l'Italia lo attacca. E Balo si tinge di biondo

Domani il rientro in Italia degli azzurri di Prandelli. Chissà che accoglienza avrà Mario...

Tutta l'Italia lo attacca. E Balo si tinge di biondo

E' stata una giornata bestiale per Mario Balotelli. Nel giro di qualche ora, dopo le prime critiche (giustamente) piovute sul ct Cesare Prandelli e la sua Nazionale senza nè capo nè coda, le attenzioni di tutti si sono concentrate sull'attaccante del Milan, che dovesse smettere col calcio, un posto da parafulmine lo troverebbe sicuramente. Motivo di tanta attenzione, la ormai famosa frase sui fratelli "negri" che non lo avrebbero abbandonato come invece, secondo Mario, abbiamo fatto noi italiani. Giù critiche e insulti su titti i social network. Stasera, intanto, Balo e la Nazionale partono con un volo Alitalia da Rio che atterrerà domattina all'aeroporto della Malpensa, dove è prevedibile che frange particolarmente deluse di tifosi azzurri diano il "bentornato" ai giocatori. Ma secondo le ultime indiscrezioni dal Brasile, Mario Balotelli non avrebbe voluto partire. L'intenzione dell'attaccante, visto il "feelling" col Brasile, era quella di fermarsi lì per qualche giorno a fare un po' di vacanza e godersi finalmente il Mondiale. Dirigenti della federazione calcio lo avrebbero però convinto a più miti consigli. Perchè il rientro degli sconfitti senza l'imputato numero uno della sconfitta (Prandelli a parte) sarebbe stata la goccia che avrebbe fatto traboccare il vaso coi tifosi.

Intanto, però, l'unico attaccante della Nazionale che abbia segnato un gol a Brasile 2014 pare aver già smaltito un po' della rabbia. Su Twitter, prima di partire, ha infatti scritto un messaggio di ringraziamento al popolo brasiliano, ringraziandolo per l'accoglienza, e professandosi a questo punto tifoso della Selecao: "Valeva la pena Brasile! La Coppa non è stata il massimo per me, ma essere stato con voi vale un 10! I brasiliani sono nel mio cuore e mi lasciano la saudade...Ora mostrate che siete il paese del calcio e i Re di questa festa!! Vai Selecao". E, secondo quanto riferito dall'agenzia Ansa, avrebbe approfittato delle ore precedenti il decollo del volo per l'Italia per tingersi la cresta di biondo come il suo "eroe" Neymar.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • biemme

    28 Giugno 2014 - 01:01

    non è ora di finirla con questo buffone? Nemmeno in serie D lo avrebbero fatto giocare se non avesse avuto la pelle nera. Lo volevano come modello dell'integrazione tanto cara alla Boldrini e compagni, ma hanno sbagliato personaggio. Con la scusa del razzismo, come tantissimi immigrati, vuol fare i suoi porci comodi. Ringrazi della fortuna che gli è capitato e sparisca. Ci ha rotto.....

    Report

    Rispondi

  • marco53

    26 Giugno 2014 - 13:01

    Certo, voleva andare a folleggiare nelle discoteche di Rio. Imbecille, viziato, pallone gonfiato, bidone all'ennesima potenza! Rimanici in Brasile, e vedi se qualche squadretta di serie C ti rova un posto, magari a pulire i cessi. Bidone, bidone, bidone e basta! Mi chiedo che ne farà il Milan di un imbecille ingestibile come te.

    Report

    Rispondi

  • Tobyyy

    26 Giugno 2014 - 11:11

    Toby x attila51@yahoo - Mi raccomando, continua a difendere pure questo somaro montato di testa....! Fin quando ci saranno dei geni come te, che nonostante tutto, continuano ad esaltare personaggi buffi come questo affumicato litigioso, che al momento di mostrare di essere un fuoriclasse, si rivela invece di non valere un cazzo, il mondo andrà sempre più in malora.....!

    Report

    Rispondi

  • Tobyyy

    26 Giugno 2014 - 10:10

    Toby - Si dovrebbe tingere i capellii di rosso vergogna questo brutto scimpanzè e Berlusconi, lo dovrebbe sbattere a calci in culo fuori dalla porta e rispedirlo in Africa dentro ad una gabbia e mentre l'aereo è ancora in volo buttarla giù senza paracadute.....!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog