Cerca

Il mea culpa

Il vampiro Suarez chiede scusa a Chiellini: "Mai più morsi"

Il vampiro Suarez chiede scusa a Chiellini: "Mai più morsi"

Dopo aver minimizzato quanto accaduto e negato quasi l’evidenza, dicendo che il morso a Giorgio Chiellini era frutto di una perdita di equilibrio, Luis Suarez ora fa mea culpa e chiede scusa. Squalificato per nove partite e interdetto da qualsiasi manifestazione calcistica per i prossimi 4 mesi per l'azzannata rifilata al difensore dell'Italia nell’ultima gara del girone mondiale fra Uruguay e Italia del 24 giugno, l’attaccante del Liverpool ha diffuso una nota in cui fa pubblica ammenda, chiedendo scusa a Chiellini e al mondo del calcio. A distanza di poco tempo arriva la risposta di Chiellini sul suo profilo Twitter: "È tutto dimenticato, spero che la Fifa diminuisca la tua squalifica".

Lacrime da coccodrillo - "Dopo diversi giorni a casa con la mia famiglia - scrive il centroavanti della Celeste - ho avuto l’opportunità di recuperare la calma e riflettere su quanto realmente accaduto. A prescindere dalle polemiche e dalle dichiarazioni contraddittorie che si sono prodotte in questi
giorni, il tutto senza aver mai voluto danneggiare la mia nazionale, la verità è che il mio collega Giorgio Chiellini ha sofferto le conseguenze fisiche di un morso nello scontro col sottoscritto. Per questo esprimo profondo rammarico per quello che è successo, chiedo scusa a Chiellini e all’intera famiglia del calcio e mi impegno pubblicamente perchè un episodio simile non accada mai più". Difficile da credere dato che sono le stesse parole che aveva già espresso dopo gli altri due morsi rifilati a Ivanovic nel match tra Liverpool e Chelsea e quello del novembre 2010 a Bakkal del Psv.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • roliboni258

    01 Luglio 2014 - 12:12

    e' da curare

    Report

    Rispondi

  • jerico

    01 Luglio 2014 - 09:09

    Ma Chiellini , l'antitetanica l'ha fatta...?

    Report

    Rispondi

  • ilamar

    01 Luglio 2014 - 09:09

    E' uno psicopatico, e chi gli sta attorno, parlo del suo entourage uruguagio, lo è altrettanto. Certe persone vanno spinte ad accettare il fatto che hanno un grave problema comportamentale e di conseguenza a curarsi, non difese per spirito di "appartenenza". In questo modo gli si fa del male...

    Report

    Rispondi

  • cicalino

    30 Giugno 2014 - 23:11

    Suarez? Un imbecille.

    Report

    Rispondi

blog