Cerca

Figliol prodigo

Sfuma l'affare Kakà-Milan, per il Real Madrid problemi fiscali sul prestito

A pranzo la trattativa sembrava chiusa. Ma nonostante la riduzione dell'ingaggio, l'ex numero 22 rossonero resta per ora in Spagna. Ma tutto potrebbe accadere nelle prossime ore

Kakà

Kakà

Duro stop nella trattativa che riporterebbe Ricardo Kakà al Milan. Oggi durante un incontro tra Paolillo, agente del giocatore e i dirigenti del Milan c'era l'intesa su una riduzione dell'ingaggio dell'ex numero 22 rossonero da 10 milioni a 6. Quando tutto sembrava andare nel verso giusto si sono messi di mezzo i fiscalisti del Real Madrid. I blancos hanno forti dubbi sulla formula del prestito. La trattativa tuttavia non sembra arenata del tutto. Ma Galliani per ora conferma uno stop: "E' salatata la trattativa, rinunciamo a causa della fiscalità". Silvio Berlusconi comunque farà di tutto per portare Kaka ancora una volta a Milano: "Da tifoso sogno questo ritorno - ha detto ieri a Sky - perché non è solo un grande giocatore, ma anche un grande uomo ed è rimasto nel nostro cuore". E con lui pensa alla Champions: "Puntiamo a quello e speriamo di farcela". Kakà ancora spera e agli amici in Spagna avrebbe detto: "Aspetto notizie". Vedremo se la fumata potrà essere bianca a partire da domani. 

 

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog