Cerca

Calcio mercato

Balotelli, la clausola "anti capricci" mette a rischio l'accordo con il Liverpool

Balotelli, la clausola "anti capricci" mette a rischio l'accordo con il Liverpool

E' ufficiale: Mario Balotelli e il Milan, dopo un anno e mezzo di convivenza, si salutano. Ultimo allenamento al Milanello, dopodiché si farà ritorno in Inghilterra, in Premier League, alla volta del Liverpool. La cessione è a un passo dall'accordo. Oggi pomeriggio, alle tre, il suo procuratore Mino Raiola incontrerà il club inglese per cercare un accordo economico sullo stipendio del giocatore.

La conferma - In mattinata Milan Channel, il canale tematico del club rossonero, aveva annunciato che la trattativa con i Reds per la cessione a titolo definitivo del giocatore era in pieno fermento; mentre secondo la stampa d’oltremanica, Milan e Liverpool si stavano accordando sulla cifra per la cessione e fonti autorizzate indica un pagamento tra i 20 e i 22 milioni di euro e al giocatore un contratto fino al 2018 da 6 milioni a stagione. Per Balotelli sarebbe un ritorno in Premier League dopo l’esperienza al Manchester City dal 2010 al 2013 chiusa con 30 gol in 80 partite e la vittoria di un campionato.

In mattinata - Sembrava che Balotelli non avesse confemato il trasferimento al Liverpool perchè i Reds avrebbero chiesto di inserire nel contratto una ’clausola di buon comportamento' e prevenire così le bizze di SuperMario. È quanto riferisce oggi il quotidiano inglese Daily Star. Il Liverpool è alla disperata ricerca di un attaccante per sostituire Luis Suarez passato al Barcellona e avrebbe individuato in Balotelli l’uomo ideale. Con i fondi della cessione al Liverpool, il Milan cercherà un altro attaccante centrale: il colombiano Jackson Martinez è la prima scelta dei rossoneri. Il sogno, ma è più difficile arrivarci, è la stella del Monaco Radamel Falcao. Non viene abbandonata, in ogni caso, la pista anche dell’attaccante esterno: domenica Galliani incontrerà Cairo per parlare di nuovo di Alessio Cerci.

Bad boy - Si conclude così, dopo meno di due anni l’avventura di Balotelli al Milan, club di cui per altro si è sempre dichiarato tifoso. Tornato in Italia dal Manchester City nel gennaio del 2013 per 20 milioni di euro, Supermario in rossonero ha collezionato 43 presenze con 26 gol in campionato e 10 presenze con 3 reti in Champions League. In totale l’attaccante di origini ghanesi ha collezionato 54 presenze con 30 reti. Dopo l’ottimo rendimento nei primi sei mesi dal suo arrivo, nella stagione 2014 Balotelli non ha mantenuto le attese anche per via di una serie di comportamenti spesso ’fuori dalle righe'. La fama di ’bad boy’ che accompagna SuperMario proprio dai tempi in cui giocava nel Manchester City, avrebbero spinto i Reds ad inserire una clausola che prevede il ritorno del giocatore al Milan in caso di comportamenti ’fuori dalle righe'. Secondo il Daily Star, però, Galliani avrebbe «rifiutato ogni tipo di accordo su questi termini». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • francesco.perrone

    22 Agosto 2014 - 22:10

    Io lo manderei a zappare la terra

    Report

    Rispondi

  • afadri

    22 Agosto 2014 - 01:01

    Buona notizia...nella speranza che non ritorni indietro......

    Report

    Rispondi

  • scorpius511

    21 Agosto 2014 - 20:08

    Per favore, comportati bene e levati dai maroni.....PIPPOTELLI.

    Report

    Rispondi

  • flikdue

    21 Agosto 2014 - 17:05

    Finalmenteeeeeeeeeee !!!!!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog