Cerca

Nuova avventura

Alessandro Del Piero firma con gli indiani del Delhi Dynamos, schiaffo a Giorgia Meloni

Alessandro Del Piero firma con gli indiani del Delhi Dynamos, schiaffo a Giorgia Meloni

"Sono felice di comunicare che da oggi sono un giocatore del Delhi Dynamos e ambasciatore della nuova Hero Indian Super League". Alessandro Del Piero risponde con i fatti all'appello del capogruppo Fdi Giorgia Meloni che aveva chiesto al campione del Mondo di dire no all'offerta indiana, "fino a quando i nostri Marò (Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, ndr) non torneranno in Italia".

 

L'ufficialità - Il numero 10 vestirà la casacca biancorossa dei Dynamos. L'ex capitano bianconero dopo 19 anni alla Juventus e due in Australia al Sydney Fc ha deciso di diventare ambasciatore della neonata lega indiana e accettare l'offerta fattagli dal club di Delhi. Del Piero si aggiunge alle altre stelle del pallone che hanno scelto l'India (vedi gli ex Arsenal Robert Pires e Freddie Ljungberg): nel continente asiatico ritroverà il suo ex compagno di reparto in bianconero David Trezeguet, che ha firmato con l'FC Pune City di proprietà dei Della Valle e allenato da Franco Colomba.

Silenzio, parla Ale - Alla polemica scaturita in mattinata con la Meloni Del Piero dedica un ampio post su Facebook, in cui il numero 10 risponde alla polemica con la solita e riconosciuta flemma: "L'ultima cosa che vorrei è una strumentalizzazione del mio ruolo, e soprattutto che lo sport diventi un mezzo utilizzato per dividere al posto che per unire" e ancora "Da italiano, come tutti i miei connazionali, non sono insensibile alla vicenda dei nostri marò e spero si arrivi presto ad una conclusione positiva per loro, e soprattutto che sia la più giusta". Poi rivendica il suo ruolo di sportivo "andrò in India per giocare a calcio, per onorare il mio sport e fare ciò che in questo momento più sono felice di fare: portare un messaggio positivo abbinato ai valori dello sport" e si firma, amichevolmente, Alessandro. Caso chiuso?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gioerregr

    31 Agosto 2014 - 06:06

    perche non vi scandalizzate del matrimonio degli indiani a Savelletri, patria dei 2 marò?

    Report

    Rispondi

  • er sola

    29 Agosto 2014 - 20:08

    Avesse rifiutato l'ingaggio sarebbe stato uno schiaffo anche alla classe politica italiana che non sta facendo una sega per riportare a casa i Marò … ma si vede che anche lui si è imbastardito.

    Report

    Rispondi

  • babbone

    29 Agosto 2014 - 17:05

    Lo ripeto: resta in India.

    Report

    Rispondi

  • ceccopeppe1940

    29 Agosto 2014 - 14:02

    Non vi dovete meravigliare, del piero è in linea con gran parte degli italiani di oggi:menefreghisti,senza valori nazionali o patriottici ,devoti al solo interesse personale.Cosi siamo stati ridotti da tanti anni(dal 1946 in poi) dalla predominante "cultura" cattolica e comunista.E la prima è anche peggiore della seconda ,soprattutto con il papa attuale.Di destrae grillini,meglio tacere.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog