Cerca

Martedì il ritorno

Under 21, play off Europei: l'Italia di Di Biagio pareggia 1-1 in Slovacchia

Under 21, play off Europei: l'Italia di Di Biagio pareggia 1-1 in Slovacchia

L'Italia Under 21 pareggia 1-1 in trasferta con la Slovacchia nell'andata del play-off di qualificazione alla fase finale dell'Europeo 2015, risultato positivo in vista del ritorno in programma martedì pomeriggio alle 16 al Mapei Stadium di Reggio Emilia. Le reti entrambe nella ripresa con gli azzurrini in vantaggio al 9' con Belotti e il pareggio slovacco al 24' con Zrelak. E  nel finale i ragazzi del ct Luigi Di Biagio sprecano anche un paio di buone occasioni in contropiede.

Bernardi e Berardi sprecano - Gli azzurrini partono con il piglio giusto e dopo tre minuti creano la prima azione pericolosa del match con un bel sinistro di Bernardeschi dal limite dell'area, ben parato dal portiere avversario Rusov. Al quarto d’ora la risposta slovacca è affidata a Schranz, che manda fuori di poco un tiro di sinistro da dentro l'area di rigore. Al 24' la squadra di Galad si fa pericolosa ancora con Schranz, che lasciato libero sulla destra può servire in ottima posizione Hrosovsky che però colpisce debolmente e Bardi può neutralizzare. Verso la fine della prima frazione gli azzurrini si rifanno vivi e costruiscono due buone opportunità, al 38' Viviani batte un corner servendo Bianchetti che schiaccia di testa, la palla toccata da Battocchio termina di un soffio sopra la traversa. Un minuto dopo un sinistro di Berardi termina sul fondo. 

Prima Belotti, poi Zrelak - La ripresa si apre con l'Italia ancora all'attacco che crea subito una bella opportunità per Belotti. Il centravanti del  Palermo, al 4', tira su Rusov in uscita, che salva ancora i suoi. Subito dopo gran passaggio in profondità per Battocchio che tenta un pallonetto ma salva sulla linea il difensore Pauschek. I tempi sono maturi per il gol che arriva al nono minuto. Su azione di calcio d'angolo è bravo Baselli, appostato all'altezza del primo palo a prolungare per Belotti che devia in rete da due passi. La Slovacchia reagisce e dopo aver protestato, al 18' per un mani in area di rigore azzurra di Viviani, trova il pareggio con Zrelak al 24', a segno con un sinistro dal limite dell'area. Gli slovacchi prendono fiducia e si fanno vivi due volte dalle parti di Bardi, prima al 29' con una mezza rovesciata di Teixeira alta sopra la traversa e poi con un destro da fuori di Lasik bloccato in due tempi dal portiere del Chievo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog