Cerca

Qualificazioni Euro 2016

Nazionale, Italia-Azerbaijan 2-1. Fa tutto Chiellini: doppietta e autogol

Nazionale, Italia-Azerbaijan 2-1. Fa tutto Chiellini: doppietta e autogol

Un'Italia formato Chiellini: tosta, volenterosa, un po' pasticciona, la Nazionale di Antonio Conte vince 2-1 contro l'Azerbaijan nella seconda gara del girone H per le qualificazioni agli Europei 2016. Partita difficile, più del previsto, e risolta nel finale dei due tempi dal centrale della Juventus, non senza brividi: due calci d'angolo con, in mezzo, un autogol beffa che aveva spaventato il pubblico di Palermo.

Chiellini di testa fa 1-0 - "Dobbiamo essere più cinici, più cattivi. Abbiamo sprecato troppo davanti. Ma Immobile e Zaza hanno fatto una buona partita, si sono cercati molto", ha commentato il ct Conte, visibilmente stremato dalla tensione. E dire che di tiri gli ex sovietici non ne hanno praticamente fatti, eppure sono stati vicinissimi a un pareggio clamoroso. Il primo tempo degli azzurri è buono, con un Immobile molto dinamico e intelligente nei movimenti e nelle assistenze, quasi da pivot basso in appoggio all'altra punta Zaza e agli inserimenti sulle fasce dei compagni. Manca però precisione a Marchisio (tiro alto all'8') e fortuna a Zaza (deviazione fortuita su tiro dalla distanza di Bonucci al 13', mandata in angolo da Agayev). Il risultato si sblocca solo al 44', con Chiellini che insacca sugli sviluppi di un corner.

Brivido finale, Giovinco decisivo - Nella ripresa i ritmi calano un po', Pirlo detta i tempi di un buon ritorno in azzurro, Florenzi continua a correre in lungo e in largo ma gli esterni De Sciglio e Darmian perdono un po' di lucidità, così come gli attaccanti. L'Italia però continua ad attaccare fino al momento del pasticcio firmato Buffon-Chiellini: al 76' corner dalla sinistra per gli azeri, palla a giro che sorprende a metà strada il portiere e sul secondo palo il centrale azzurro spinge nella propria porta, con la complicità dello stesso Buffon in disperata chiusura. Una doccia fredda cui Conte risponde spedendo in campo Candreva e Giovinco. E proprio la Formica atomica, riserva fissa nella Juventus, si rivela decisivo nel finale: quando all'82' lavora un ottimo pallone sulla destra e lo mette in mezzo per Chiellini, versione centravanti in cerca di rivincite. E' il gol del 2-1 che fa esplodere la panchina azzurra. Finale in scioltezza, con uo scatenato Giovinco che centra anche la traversa. 

La situazione del gruppo H - Nelle altre partite del girone, la Bulgaria perde in casa 1-0 contro la Croazia (autorete di Bodurov) mentre la Norvegia supera in trasferta Malta 3-0 (Daehli e doppietta di King). In classifica Italia e Croazia a 6 punti in due partite, Norvegia (battuta dall'Italia all'esordio) a quota 3. E lunedì l'Italia affronterà Malta, fuori casa.

di Claudio Brigliadori
@piadinamilanese

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • filen

    filen

    11 Ottobre 2014 - 06:06

    Ma cosa cazzo festeggiano fino a 10-20 anni fa si giocava contro la Russia la jugoslava quelle erano squadre toste e le vittorie erano sudate adesso festeggiano perché vincono con la Bosnia Serbia Azerbaijan Lituania e bande varie abbiamo il 52% di giocatori stranieri ma i nostri ragazzi sono tutti rincoglioniti? E per questo che non seguo più il campionato italiano extracomunitaro di calcio

    Report

    Rispondi

blog