Cerca

la diagnosi

Dramma nella Reggina: il portiere 21enne operato d'urgenza per un tumore al cervello

Dramma nella Reggina: il portiere 21enne operato d'urgenza per un tumore al cervello

Dramma a Reggio Calabria: il portiere della Reggina Daniel Leone, classe 1993, è stato operato d'urgenza questa mattina per la rimozione di un tumore al cervello, che gli è stato diagnosticato soltanto ieri. Daniel Leone da qualche soffriva di forti fastidi alla testa: in poche ore la situazione è drammaticamente peggiorata, fino al ricovero e all'intervento chirurgico.

La carriera - Il giovanissimo portiere amaranto è arrivato a Reggio Calabria quest'anno, dopo aver giocato a Sassari, Pontedera e in un'altra Reggio (Emilia). Nel Pontedera è stato decisivo per la promozione dei toscani in Prima Divisione. Proprio la società toscana ha lasciato un messaggio sul sito: "La società U.S. Città di Pontedera si stringe attorno alla famiglia dell’ex portiere granata Daniel Leone, classe 1993, attualmente in forza alla Reggina, che sta lottando contro una grave malattia. La nostra Società augura a Leone una pronta guarigione: dopo aver difeso a lungo e con coraggio le porte delle proprie squadre, adesso deve impegnarsi nella battaglia più importante della sua vita e tirare fuori tutto l’impegno, la tenacia e la sfrontatezza che di sicuro fanno parte del suo carattere. Deve dimostrare tutto il suo coraggio… da Leone!“. Anche la Reggina si è stretta attorno alla famiglia dello sfortunato giocatore: tutti i suoi compagni di squadra stamattina erano in ospedale, per sostenere Daniel nella sua partita più importante.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • davidking

    17 Ottobre 2014 - 09:09

    Forza Daniel.... il tuo destino e' nel tuo cognome !!!!

    Report

    Rispondi

blog