Cerca

Vulcanico

Zamparini scatenato: "Platini non capisce un c..." Poi appoggia Della Valle e attacca Blatter e Andrea Agnelli

Zamparini scatenato: "Platini non capisce un c..." Poi appoggia Della Valle e attacca Blatter e Andrea Agnelli

E' il solito, pirotecnico, Maurizio Zamparini: il vulcanico presidente del Palermo se la prende con tutti, in primis con l'ex stella della Juventus Michel Platini. Al presidente Uefa Zamparini rimprovera l'idiosincrasia dell'ex campione bianconero per la moviola: "Platini? Ho letto che è contro la moviola ma deve ricordarsi che fino a poco fa faceva il giocatore e sparare sentenze non è compito suo, che c... ne sa - ha detto a La Zanzara su Radio 24. Poi rincara la dose e se la prende pure col numero uno della Fifa Joseph Blatter, e li partono le scintille: "Solo perché l'hanno nominato presidente dell'Uefa (Platini, ndr) pensa di poter sparare, anche sul calcio italiano. Abbiamo già Blatter, questo svizzerotto che ci chiama razzisti e non venne neanche a premiarci al Mondiale. Ma quale lezione pensa di dare all'Italia da quel pulpito, noi possiamo dare tante lezioni a lui. Platini è il francesino con la puzza sotto al naso, ci tratta come sudditi, è la loro mentalità, che parli di cavoli suoi dei francesi, non dobbiamo darci peso"

Agnelli e Della Valle - Pure sulle polemiche di casa nostra il presidente rosanero non si tira indietro, difendendo Tavecchio e attaccando, al contrario il presidente della Juventus Andrea Agnelli: "Tavecchio lo hanno criminalizzato per una battuta, ma lo volevano attaccare perché è una lotta di potere tra il clan Agnelli e il clan Lotito. Ma ha ragione Della Valle, gli Agnelli hanno preso tanto dall'Italia e poi via, come i piemontesi quando hanno detto che hanno liberato il sud, sono andati, hanno preso tutto e sono andati via. Marchionne può pagare le tasse dove vuole, ma non venga a farci lezioni su come si fa impresa in Italia. A me non piace la Fiat come centro di potere. Quindici anni fa la Fiat sembrava fallita, adesso è un colosso mondiale con la crisi dell'auto. Come mai? Forse sono nella cricca del Bilderberg, di quelle cose là

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog