Cerca

Ribaltone giallorosso

Roma, Zeman verso l'esonero: già pronto Malesani

Il 3-3 col Bologna ultima goccia: più della classifica, il boemo paga scelte tecniche discusse e il pessimo rapporto con lo spogliatoio

Roma, Zeman verso l'esonero: già pronto Malesani

"Abbiamo recuperato un punto sulla Lazio". Zdenek Zeman vede il bicchiere mezzo pieno, ma la sua seconda vita sulla panchina della Roma potrebbe finire tra poche ore. "Siamo poco soddisfatti di quello che sta producendo la squadra e quindi adesso ci fermeremo un po' a ragionare sopra la situazione. E' una fase di studio che, anche se marginalmente, contempla l'idea di poter cambiare l'allenatore", ha spiegato il ds giallorosso Walter Sabatini. Il rocambolesco pareggio con il Bologna, un 3-3 infarcito di virtuosismi e amnesie zemaniane, è solo l'ultimo passo falso del tecnico boemo. La dirigenza è sicura che tra l'allenatore e la squadra non ci sia più feeling né fiducia: l'esclusione a intermittenza di un simbolo come Daniele De Rossi, il turnover poco produttivo tra i portieri Stekelenburg e Goicoechea, l'attacco alla "professionalità" del club. Zdengo aveva parlato di "mancanza di regole", ma il dg Franco Baldini l'ha bacchettato: "La disciplina non si ottiene attraverso regole scritte che per altri ci sono. La disciplina dipende dalla credibilità che si ha verso il proprio ambiente, dagli esempi che si riescono a dare e dai comportamenti che si riescono ad ottenere". Un affondo pesante, che sa di sentenza definitiva. Le "colombe" giallorosse premono perché a Zeman venga concessa un'ultima possibilità, venerdì sera all'Olimpico contro il Cagliari. Se Zeman non accetterà di essere tecnico a scadenza, il ribaltone può avvenire subito: il suo sostituto, Alberto Malesani, sarebbe già pronto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ARSENIO1941

    02 Febbraio 2013 - 18:06

    ma...la dirigenza (saggia) ha capito programma, qualità di insegnamento non ha mai messo in discussione la figura del Mister, tutto ciò ha portato ai successi che tutti oggi gli sportivi apprezzano- con Fergusson il giocatore che non fatica viene cacciato chiunque esso sia anche magari con una scarpata in volto- al contrario del dirigente romano che di fronte al giocatore che non fatica, poco si impegna (poverino- suda troppo) che si lamenta di imparare troppo di calcio interviene cacciando l'allenatore.- Zeman sei un grande insegnante di calcio non ti meriti assolutamente questi dirigenti -veri dilettanti allo sbaraglio.- Confesso di essere molto triste, rammaricato- mi auguro che tu possa allenare il MILAN perchè ai milanisti piace il calcio totale,offensivo- non questo calcio che a San Siro non si vede perchè privo di spettacolo ,di emozioni anche se con qualche punto in più in classifica.-Mister ZEMAN un grande abbraccio da un collega che lavora in campo dilettantisco. giorgio-

    Report

    Rispondi

  • ARSENIO1941

    02 Febbraio 2013 - 18:06

    Sono un grande illuso-pensavo proprio che l'ingresso degli americani nel nostro calcio italiano potesse offrire un miglior supporto di razionalità, intelligenza, capacità di programmare il futuro-ancora una volta ha trionfato il pressapochismo,l'incapacità di valutare chi sa fare l'allenatore , chi sa esigere dai calciatori impegno,sacrificio,chi sa insegnare tattiche,posizioni chi sa esprimere un calcio collettivo, di occupazione totale del campo, di movimenti senza palla indispensabili al gioco-E' triste vergognoso scandaloso l'esonero di un ZEMAN che sicuramente entrerà nell'enciclopedia dello sport come un vero insegnante vero a fronte di tanti altri cialtroni ingrippati col calciatore per gestire allenamenti gratificanti, meno impegnativi-Voglio ricordare a chi ha la pazienza di leggermi che uno dei più grandi allenatori è da ben 27 anni alla guida del Manchester United- ebbene nei primi 2 anni ha faticato non poco a rimanere in classifica rischiando pure di retrocedere, ma.......

    Report

    Rispondi

  • UPILU68

    28 Gennaio 2013 - 19:07

    S.U.C.A. BANANAS

    Report

    Rispondi

  • Baronedel Carretto

    28 Gennaio 2013 - 18:06

    Finché Zeman allenerà la Roma, stiamo tutti tranquilli che assisteremo ad un calcio champagne ma la Roma non vincerà mai lo scudetto. E' una vera sicurezza per le altre squadre, speriamo rimanga a Roma.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog