Cerca

Maldini contestato dagli ultrà

Rovinata la festa d'addio

Maldini contestato dagli ultrà
Alla fine del match con la Roma, ultima di Paolo Maldini a San Siro, mentre il capitano faceva il giro d'onore per salutare il pubblico dopo 24 anni di carriera passati senza mai cambiare maglia, gli ultrà milanisti hanno esposto due striscioni provocatori che nessuno, in un contesto simile, si sarebbe aspettato: "Grazie capitano: sul campo un campione infinito ma hai mancato di rispetto a chi ti ha arricchito", si leggeva in curva sud. E ancora: "Per i tuoi 25 anni di gloriosa carriera sentiti ringraziamenti da chi hai definito mercenari e pezzenti", il tutto condito dall'esposizione di una maglia di Baresi e dal coro "C'è solo un capitano". Le stilettate dei supporter rossoneri sarebbero legate a vecchi screzi registrati in passato tra Maldini e la curva, evidentemente mai digeriti dai tifosi. Che ieri, nonostante la celebrazione di una data storica, hanno scelto di rivangare certe questioni. Secca la replica del giocatore: «Sono molto arrabbiato, come i miei compagni. Dopo tutto quello che abbiamo dato, fatto e vinto, meritiamo un trattamento diverso. Quest’atteggiamento è iniziato nel derby di ritorno dell’anno scorso. Con un aiuto da parte della nostra curva, non avremmo perso quella partita. I motivi? Ci sono motivazioni economiche, giochi di potere. Ma se sono queste le ragioni per andare allo stadio, non so più che cosa pensare. Comunque non è solo la curva a non sostenerci: anche i tifosi degli altri settori se ne stanno zitti. Io credo che quando si canta 'Abbiamo il Milan nel cuore', poi bisogna dimostrarlo. Ormai noi giochiamo in trasferta o in campo neutro: mai davvero in casa. Non mi sembra logico, e la squadra non ci sta più. I fischi a Dida e Gilardino? Non li comprendo. I fischi ci sono sempre stati, ma qui si sta andando oltre. A San Siro si sentono applausi ironici per Dida quando blocca una palla facile. Ma quello è il portiere della finale di Manchester, è un campione d’Europa come Gilardino. San Siro è sempre stato magico: adesso stiamo perdendo questa magia».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • antari

    25 Maggio 2009 - 09:09

    hanno anche approfittato dell'occasione, ricordiamolo, per esprimere il loro accorato appoggio al presidente.

    Report

    Rispondi

blog