Cerca

Quarto turno

Champions League, Juventus in rimonta: a Torino batte 3-2 l'Olympiacos

Champions League, Juventus in rimonta: a Torino batte 3-2 l'Olympiacos

La reazione dei campioni: a Torino la Juventus batte l'Olympiacos nella quarta giornata dei gironi di Champions League per 3 a 2. Dopo essere andati in vantaggio nel primo tempo ed esser stati raggiunti e costretti a inseguire, i bianconeri reagiscono allo svantaggio clamoroso a inizio secondo tempo. Ma andiamo con ordine. La Juve comincia bene: Al 20esimo percussione di Pogba che se ne va centralmente, steso nei pressi dell'area. Punizione un minuto dopo da posizione favorevole per il piede di Pirlo, che da 25 metri infila Roberto. Uno a zero e grande prodezza balistica del bianconero. Sul ribaltamento di fronte una disattenzione di Buffon viene pagata a caro prezzo dai bianconeri: cross lungo di Afellay, che il numero 1, non perfetto nella circostanza, tocca in corner. Dall'angolo i greci colpiscono: è il 24esimo e il colpo di testa di Botía gela lo Juventus Stadium. I bianconeri dopo il gol si scuotono, imbastiscono un dignitoso possesso palla e costruiscono alcune palle gol ma il primo tempo finisce ancora in pareggio.

La ripresa - Bianconeri sempre all'attacco, in contropiede si rischia il 2 a 1 per i torinesi ma Vidal davanti a Roberto si fa ipnotizzare dall'estremo difensore greco. Poi il gol dell'Olympiacos: punizione di Dominguez, Maniatis rimette in mezzo, ottima torsione di testa di Ndinga che la piazza sotto la traversa. Nel giro di due minuti la reazione, colpo di testa di Llorente, la palla sbatte sul palo, carambola sul piede di Roberto ed entra. E' di nuovo pareggio, 2 a 2 quando siamo al 65esimo. Un minuto dopo Pogba dal limite si fa stoppare il filtrante in prima battuta ma alla seconda chance dal limite dell'area non sbaglia: scarica un destro rasoterra su cui Roberto non ci arriva per l'insperato 3 a 2. Poi però i bianconeri sbagliano troppo e sono sfortunati, Tevez da pochi passi manda fuori. Al 94esimo sempre Tevez, atterrato in area, si guadagna il penalty: calcio di rigore che però Vidal al quarto minuto di recupero sbaglia spedendolo sulla traversa. Poco male, al novantesimo è 3 a 2 per i bianconeri. La classifica del Girone A: Atletico Madrid primo nel girone A segue proprio l'Olympiacos a 6, a pari punti con gli juventini, che però sono terzi a causa della peggiore differenza reti. Chiude il raggruppamento il Malmoe a 3.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog