Cerca

Il retroscena

Mario Balotelli e il provino con l'Atalanta: "Disse vaffa all'arbitro e fu bocciato"

Mario Balotelli e il provino con l'Atalanta: "Disse vaffa all'arbitro e fu bocciato"

"Balo fece un provino con l’Atalanta, ma rovinò tutto rispondendo male all'arbitro". Mario Balotelli poteva finire in nerazzurro, come rivela l'attuale dg Pasquale Marino, durante la presentazione di Football Manager, noto videogame manageriale di calcio di Sega e Sports Interactive. "Me lo ha raccontato proprio chi arbitrò quella partitella - continua Marino, che poi precisa - all'Atalanta l’aspetto caratteriale e umano di un giovane calciatore conta anche più delle doti tecniche. Quando diamo i nostri ragazzi in prestito, ricevo sempre telefonate di complimenti per la loro professionalità e il loro comportamento. Certi valori sono importanti per diventare grandi, anche nel calcio".

Il provino - In quella partita infatti ad arbitrare non fu un arbitro normale ma un selezionatore dei nerazzurri, in modo che potesse osservare da vicino non solo le giocate, ma pure i comportamenti dei giocatori in campo: qui il 13enne Balo combina la frittata, non conoscendo la reale identità del direttore di gara gli risponde male compromettendo così il suo sbarco a Bergamo. Una lezione che ancora adesso Mario stenta ad imparare.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog