Cerca

Dopo l'incidente in Giappone

Bianchi, arrivano le buone notizie: Jules uscito dal coma e trasferito a Nizza

Bianchi, arrivano le buone notizie: Jules uscito dal coma e trasferito a Nizza

Arrivano finalmente buone notizie su Jules Bianchi, il pilota francese rimasto vittima di un drammatico incidente lo scorso 5 ottobre a Suzuka, durante il gp del Giappone di Formula 1. La famiglia dello sfortunato pilota della Marussia, nella giornata di oggi, ha infatti comunicato che Bianchi non è più in coma artificiale, e respira autonomamente, tanto che il giovane è stato trasferito a Nizza, al Centre Hospitalier Universitaire, dove resterà ricoverato in terapia intensiva.

"Condizioni ancora critiche" - I genitori di Bianchi, Philippe e Christine, hanno affermato che Jules "è ancora privo di coscienza: respira autonomamente e i suoi segni vitali sono stabili, ma la sua condizione è ancora considerata critica". La terapia entrerà ora in una nuova fase, che interesserà il miglioramento della funzione cerebrale. La famiglia di Bianchi ha ringraziato lo staff medico di Yokkaichi, "per le cure prestate in maniera straordinaria sin dall'incidente", e ha invitato i media a non presidiare la struttura di Nizza: "Tutti gli aggiornamenti saranno forniti attraverso comunicati".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • wilegio

    wilegio

    20 Novembre 2014 - 00:12

    Ma quali buone notizie? Il fatto che respiri autonomamente non significa che sia uscito dal coma! Semplicemente, la famiglia aveva bisogno di questa dichiarazione dei medici per poterlo trasportare in Francia.

    Report

    Rispondi

blog