Cerca

Casa Juve

Andrea Agnelli riabilita Luciano Moggi, l'ex dg: "Belle parole ma niente da farmi perdonare"

Andrea Agnelli riabilita Luciano Moggi, l'ex dg: "Belle parole ma niente da farmi perdonare"

"Ringrazio Andrea Agnelli, ma di perdono non ne ho bisogno. Semmai un elogio per quello che ho fatto...". Luciano Moggi replica ad Andrea Agnelli che ieri aveva fatto sapere di aver perdonato l'ex dg di Juventus e Napoli dopo Calciopoli. "Moggi rappresenta comunque una parte importante della nostra storia. Siamo il Paese del cattolicesimo e del perdono. Lo possiamo anche perdonare" aveva detto l'attuale presidente bianconero nel corso di un incontro sul futuro del calcio italiano alla Triennale di Milano. Pronta al replica di Moggi che su Twitter ha cinguettato un lusinghiero ma deciso "Belle parole ma niente da farmi perdonare". Poi in una nota precisa "C’erano venti squadre e si comportavano nella stessa maniera ma solo la Juve ha pagato perché dava fastidio".

Agnelli e Calciopoli - Sulla vicenda di Calciopoli, Agnelli ha aggiunto polemico: "Perché chi ha avuto comportamenti uguali ai nostri se ne è uscito con lo scudetto in tasca?". Pur riconoscendo l'errore "è vero, noi abbiamo sbagliato" il presidente ha poi spiegato polemico: "È possibile che in una cerchia di 20 persone, in cui c’era un metodo di comportarsi, la Juventus sia stata l’unica a pagare per comportamenti che erano uguali per tutti"

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog