Cerca

Beffa allo scadere

Champions League, Roma beffata a Mosca: il Cska fa 1-1 al 93'. Il City vince 3-2 col Bayern

Champions League, Roma beffata a Mosca: il Cska fa 1-1 al 93'. Il City vince 3-2 col Bayern

Beffa al 93' nel gelo di Mosca: la Roma subisce l'evitabilissimo gol dell'1-1 del Cska e ora dovrà giocarsi la qualificazione agli ottavi di Champions League all'ultima giornata, all'Olimpico contro il Manchester City. In uno stadio vuoto per la squalifica che la Uefa ha inflitto al Cska per gli incidenti dell'andata all'Olimpico (vinta dai giallorossi 5-1), mister Rudi Garcia conferma il 4-3-3 con il tridente d'attacco formato da Totti, Gervinho e Ljajic, lasciando in panchina Pjanic. La temperatura è di -4 sotto zero ma a gelare la Khimki Arena ci pensa al 43' capitan Totti con una punizione dal limite che si insacca all'incrocio dei pali alla destra di Akinfeev. Nel secondo tempo il Cska tira fuori l'orgoglio e la partita resta in bilico sino alla fine con ottime occasioni da entrambe le parti. La Roma non chiude i conti e all'ultimo assalto dei russi viene beffata con un goal di Vasiliy Berezutski: ricevuta la palla sulla fascia tenta un traversone in area che nessuno, De Sanctis compreso, tocca finendo direttamente in rete. Ora si complica il cammino della Roma: a pari punti con il Cska (a quota 5), sarà obbligata a vincere col City (vincitore 3-2 contro il Bayern in clamorosa rimonta, dopo essere stato sotto 2-1 fino all'85') per andare avanti. La classifica del gruppo E infatti al momento recita Bayern già qualificato a quota 12 e a 5 punti, nell'ordine, City, Roma e Cska. All'andata a Manchester i giallorossi pareggiarono 1-1, ma contare sui complicati giochi delle differenze reti potrebbe essere troppo rischioso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog