Cerca

La tragedia

Dramma in Argentina: calciatore muore dopo essere stato picchiato dagli ultras avversari

Dramma in Argentina: calciatore muore dopo essere stato picchiato dagli ultras avversari

Tragedia in Argentina: Franco Nieto, 33 anni e capitano del Tiro Federal, è morto nella scorsa notte al termine di quattro giorni di agonia, dopo essere stato selvaggiamente malmenato e colpito alla testa con un mattone da un gruppo di ultras. I fatti sono avvenuti lo scorso fine settimana, al termine della sfida tra il Tiro Federal e il Chacarita, valido per il torneo regionale di Aimogasta nella provincia di La Rioja: il calciatore è stato attaccato dagli ultras del Chacarita, al termine di un match ad altissima tensione, vista la sospensione decretata dall'arbitro prima del 90' a causa di incidenti tra i giocatori di entrambe le squadre, e che aveva visto l’espulsione di ben 6 giocatori tra cui Nieto.

Coinvolto anche un giocatore? - Nieto è morto nell’ospedale di Vera Barro, la capitale di La Rioja, dove è stato ricoverato e operato due volte alla testa. La polizia ha comunicato di aver arrestato due tra i presunti responsabili del pestaggio: "Tra i colpevoli potrebbero esserci anche un giocatore e un membro dello staff tecnico del Chacarita", ha affermato il delegato della Policia Federal, Fabio Bordon.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog