Cerca

Il niet dei residenti

Milan, rivolta contro la nuova "casa" di Barbara Berlusconi: "Noi qui non vi vogliamo"

Barbara Berlusconi

Lo stadio “catino” mette in allarme i residenti di zona Fiera. È l’ultima possibile minaccia per la quiete degli abitanti del quartiere: la realizzazione di un’arena del Milan, sulle aree del Portello che l’ente Fiera ha messo in vendita. Il progetto, svelato dalla Gazzetta dello Sport, è avveniristico: per non superare in altezza i palazzi dei dintorni, l’impianto rossonero verrà costruito partendo da 15 metri sotto il livello della strada. Si tratta di uno stadio moderno, da 42mila posti al massimo, che sarebbe dotato anche di una completa insonorizzazione.

Per gli abitanti delle strade limitrofe, però, è davvero troppo. «Sono in molti ad avermi telefonato in questi giorni - conferma il consigliere di zona 8 di Ncd Nicolò Mardegan - la preoccupazione è già altissima: sono pronti a tutto. Ricorsi al Tar, denunce legali». Il quartiere è sotto pressione da anni per tanti motivi: il cantiere per il tunnel sotto via Gattamelata, per esempio, crea disagi dal 2006. Avrebbe dovuto essere inaugurato a fine anno, ma sembra ci saranno nuovi ritardi. «Nella stessa area, per via della realizzazione della linea lilla della metropolitana, sono stati tolti centinaia di parcheggi - ricorda Mardegan - per non parlare del fatto che proprio lì termina l’autostrada dei Laghi, con conseguente aumento di traffico». Venendo poi al tema stadio, domanda Mardegan, «è proprio necessario costruirlo al Portello? Lo stadio di San Siro è raggiungibile in pochi minuti di macchina da zona Fiera, non si capisce il senso».

Ma il club dei diavoli, che a pochi metri dal Portello ha realizzato Casa Milan, non sembra intenzionato a fermarsi davanti alla sindrome Nimby (“Not in my backyard”, ovvero i cantieri dove volete ma non nel mio giardino). Chi, invece, ha un diavolo per capello è il governatore della Lombardia, Roberto Maroni. Il quale aveva sponsorizzato il Milan per la costruzione di uno stadio sui terreni dove sorgerà Expo. «Io faccio il tifo per lo stadio sull’area Expo - ha detto al Corriere - Anche perché quello sarebbe il primo tassello per realizzare una cittadella dello sport». Naturalmente, ammette Maroni, «un privato fa le proprie valutazioni». Il governatore, però, si gioca le sue carte: «Ricordo però che i terreni a cui il Milan è interessato sono della Fondazione Fiera e la Regione è uno dei soci: quindi dovremmo essere coinvolti nella scelta, visto che si tratta di una questione molto rilevante». Fiera è anche azionista di Arexpo, la società che detiene i terreni su cui sorgerà Expo e che per ora non è riuscita a trovare nessun imprenditore disposto a prendersi carico dell’area dopo l’evento del 2015.

di Michela Ravalico

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • etano

    15 Dicembre 2014 - 10:10

    Chissà perché lo Juve Stadium è stato edificato più o meno in una zona di Torino abbastanza simile a quella di Milano e nessuno ha fiatato. Forse i residenti milanesi preferiscono una forte nuova invasione di feccia rom ed extracomunitaria al posto di un simbolo dello sport come lo Stadio? E' sempre la stessa storia becera e delirante, quando appare il nome Berlusconi la spazzatura reagisce.

    Report

    Rispondi

    • d.vaiano

      15 Dicembre 2014 - 15:03

      Occhio a parlare di 'feccia rom' ed 'extracomunitaria'. Mi sa che c'è stata un pò troppa propaganda in questi anni, si vada a leggere le cronache di quello che sta succedendo a Roma e poi riparliamo serenamente di rom e immigrati (povera gente) e di Berlusconi e feccia politica varia (i rispettabili)

      Report

      Rispondi

  • L'infeltrato

    14 Dicembre 2014 - 16:04

    lo stadio al portello, una zona irraggiungibile con i mezzi pubblici, all'imbocco delle autostrade nord e che in futuro dovrà già sopportare il flusso di chi lavorerà nel nuovo grattacielo è un'autentica follia urbanistica, la signorina se lo faccia ad arcore in giardino, accanto al mausoleo di famiglia

    Report

    Rispondi

    • emo

      15 Dicembre 2014 - 11:11

      infeltrato sei proprio un poverello pieno di livore verso il mondo intero, perchè invece non protesti per gli insediamenti clandestini dei rom e amenità varie? francamente non si capisce questi atteggiamenti a dir poco demenziali e perswecutori, possibile che non si possa vedere anche qualcosa di buono ogni tanto. BOH

      Report

      Rispondi

blog